L’addio ad Andrea Pardini. Sabato nella pieve di Calci

Decisi i funerali del giovane giornalista di 50Canale ucciso da un malore improvviso mentre lavorava in smart working. Valanga di messaggi di cordoglio.

L’addio ad Andrea Pardini. Sabato nella pieve di Calci
L’addio ad Andrea Pardini. Sabato nella pieve di Calci

Si svolgeranno sabato mattina, 9 dicembre, alle 10.30, nella Pieve di Calci dove aveva vissuto da bambino, i funerali di Andrea Pardini, il giornalista 34enne, volto noto della redazione di 50Canale, morto improvvisamente nel tardo pomeriggio di lunedi, ucciso da un malore fulminante mentre stava lavorando in smart workind, al computer, nella sua abitazione di San Frediano a Settimo, nel Comune di Cascina. A trovarlo, quando purtroppo ormai per lui non c’era più niente da fare, la giovane moglie Sofia, accorsa a casa preoccupata perché – cosa assolutamente mai accaduta prima – Andrea non stava rispondendo alle sue chiamate.

E proprio per aiutare Sofia, rimasta sola con il bambino che porta in grembo e che Andrea non potrà mai più stringere a sé, i colleghi di 50Canale hanno organizzato una sottoscrizione, sul conto corrente numero IT22A0842513700000031551088, intestazione ‘Casablanca Sofia Pardini Andrea’, causale: ‘in ricordo di Andrea’. Tanti i messaggi di cordoglio che continuano ad arrivare, alla redazione nel ricordo del giovane cronista gentile. "Siamo profondamente addolorati per la prematura perdita di Andrea Pardini - è il messaggio della cascinese Irene Galletti, capogruppo M5S in consiglio regionale – . Il vuoto lasciato dalla sua scomparsa è immenso. Condividiamo il dolore della famiglia e dei colleghi di 50 Canale in questo momento difficile. Andrea sarà sempre ricordato per il suo impegno, la genuina cortesia e la grande professionalità che ha sempre dimostrato nella professione giornalistica. La sua memoria sarà custodita nel cuore di tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo". "La scomparsa del giornalista Andrea Pardini è una notizia terribile - così la senatrice Pd Ylenia Zambito – , un giovane che ci lascia e che presto sarebbe diventato padre. Non riesco a crederci, mi unisco al dolore del padre Roberto, per anni punto di riferimento dell’associazionismo sociale pisano, dei familiari e della redazione di 50Canale dove Andrea lavorava. Oggi perdiamo una persona squisita, appassionata e generosa". "Ci sono notizie che quando arrivano sono cazzotti nello stomaco e provocano un dispiacere infinito - ha detto l’ex sindaco di Pisa, Paolo Fontanelli – . Ho visto più volte Andrea Pardini fare il suo lavoro, sempre gentile e disponibile. E ora…Ciao Andrea". Commosso anche il ricordo di Leonardo Cosentini, capogruppo della Lega di Cascina aggiunge. "Mi unisco al cordoglio della nostra comunità per la improvvisa scomparsa di Andrea Pardini. Un giovane e bravo giornalista, disponibile, pacato. Un professionista serio ed equilibrato . Esprimo le più sentite Condoglianze alla sua famiglia , ai colleghi di 50 canale ed un pensiero speciale alla giovane moglie,in attesa di loro figlio. La vita, oltre che imprevedibile, sa essere crudele".