La Piazza dei record: "20% in più di biglietti. Presto quattro fontanelli per l’acqua gratuita"

Il presidente dell’Opera della primaziale, Andrea Maestrelli "Contiamo di raggiungere 3,4 milioni di accessi nel 2024".

La Piazza dei record: "20% in più di biglietti. Presto quattro fontanelli per l’acqua gratuita"

La Piazza dei record: "20% in più di biglietti. Presto quattro fontanelli per l’acqua gratuita"

di Gabriele Masiero

Una piazza dei Miracoli sempre più attrattiva e sostenibile. E’ l’obiettivo al quale sta lavorando da tempo il presidente dell’Opera della primaziale, Andrea Maestrelli (foto in alto a sinistra), che dopo quello delle mantelline riciclate per accedere alla Cattedrale, ora lancia anche quello dell’acqua gratis per i visitatori (e non solo) del sito Unesco.

"L’economia circolare e la sostenibilità - spiega in un colloquio con La Nazione - non possono essere solo slogan e siccome siamo uno dei luoghi più visitati al mondo riteniamo che un progetto sviluppato da noi possa avere un grande impatto in termini concreti. Da qui l’idea di sostenere il progetto delle stole, ricavate da scarti di produzione dell’industria della moda, e realizzate dalla sartoria sociale che occupa persone svantaggiate, da impiegare come coprispalle per chi accede alla cattedrale: l’iniziativa sta avendo un enorme successo e abbiamo venduto migliaia di pezzi".

Il progetto "Ethical choice", scelta etica, si concretizza in uno dei musei a cielo aperto più visitati del pianeta e con numeri in costante crescita. "Le presenza sono in significativo aumento - ammette Maestrelli - e stimiamo che alla fine della stagione l’incremento dei biglietti staccati sarà intorno al 20%. Lo scorso anno furono tre milioni i biglietti venduti per accedere ai nostri monumenti, quest’anno credo che saranno 3-400 mila in più. E’ chiaro che di fronte a questi numeri abbiamo enormi responsabilità anche sotto il profilo dell’impatto sociale ed è su questo versante che la nuova deputazione della Primaziale vuole lavorare sempre di più". Insomma, parola d’ordine sostenibilità. "Sì perché non possiamo restare indifferenti rispetto alla questione ambientale - osserva Maestrelli - ed è per questo che abbiamo già definito un progetto in collaborazione con Acque, il gestore idrico del Basso Valdarno, per ridurre drasticamente l’uso della plastica ed erogare gratuitamente acqua minerale ai nostri milioni di visitatori. Aspettiamo il via libera da parte della Soprintendenza, perché abbiamo già localizzato dove metterli, per poter partire prima dell’autunno".

Il progetto prevede la collocazione di quattro fontanelli lungo il percorso turistico che dal parcheggio scambiatore di via Pietrasantina conduce i turisti fino alla Torre. "I distributori gratuiti di acqua - annuncia Maestrelli - saranno posizionati in via Pietrasantina, al parcheggio scambiatore, in largo Cocco Griffi, in piazza Manin e in piazza Duomo". Infine, Maestrelli ribadisce la volontà di "aprire" sempre di più la piazza e i suoi monumenti, creando occasioni d’incontro. "Il nostro obiettivo - conclude - è quello di ‘destagionalizzare’ gli eventi per far vivere questo scrigno di tesori maggiormente anche nei mesi invernali. La rassegna Vespri d’organo è stato un grande successo e intendiamo replicarla, magari dall’inizio della primavera, provando a inserire anche altri strumenti da abbinare all’organo, mantenendo sempre più alta sia la qualità dell’offerta artistica e quella della riflessione teologica. E in questa direzione lavoreremo per creare altri eventi e iniziative culturali".