MICHELE BUFALINO
Cronaca

“Io Non Rischio. Buone pratiche di protezione civile” anche a Calci

L'appuntamento il 13-14-15 Ottobre 2023

La campagna avviata a Calci

La campagna avviata a Calci

Calci (Pisa), 12 ottobre 2023 - Ridurre gli effetti dei rischi naturali è possibile, per questo sabato 14 e domenica 15 Ottobre 2023 tornano a Calci e in più di mille piazze italiane le Giornate nazionali di Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile, la campagna sulle azioni con cui ciascuno di noi può contribuire a ridurre rischi come terremoto, alluvione, maremoto, rischio vulcanico e incendi boschivi. L'obiettivo della due-giorni è diffondere quella cultura della prevenzione attraverso cui ciascuno può fare la differenza nella sicurezza propria e di chi gli sta intorno. INIZIATIVE - Le iniziative calcesane, organizzate dall'Associazione Nazionale VVF Volontari Unità Cinofile K9 Odv in collaborazione con il Comune di Calci e le associazioni di protezione civile del territorio, saranno anticipate venerdì 13 da una tavola rotonda dal titolo "Il rischio terremoti in Italia e nel mondo: esperienze a confronto". Parteciperanno all’incontro, moderato dalla geologa Silvia Lorenzoni del Servizio Protezione Civile comunale, alle 21 in sala consiliare: il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti; l’assessore comunale alla Protezione Civile, Giovanni Sandroni; il presidente dell’Associazione Nazionale VVF Volontari Unità Cinofile K9 Odv, Marco Ferrato; il primo tecnologo dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, geologo Carlo Meletti; il comandante dei Vigili del Fuoco di Pisa, ingegner Nicola Ciannelli. APPUNTAMENTI - Nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 Ottobre, in via Roma saranno esposti i mezzi di protezione civile e antincendio boschivo mentre in piazza Garibaldi i volontari dell'Ass. Naz. VVF Unità Cinofile K9 saranno a disposizione dei cittadini per attività informative e dimostrative con i cani da ricerca e soccorso. Sarà presente l'associazione Team Folgore Protezione Civile Odv per informazioni sulle attività di comunicazione radio e di rapido intervento nelle aree colpite, più altre associazioni del territorio. AZIONI - La campagna sulle azioni con cui ciascuno di noi può contribuire a ridurre rischi come terremoto, alluvione, maremoto, rischio vulcanico e incendi boschivi. L'obiettivo della due-giorni è diffondere quella cultura della prevenzione attraverso cui ciascuno può fare la differenza nella sicurezza propria e di chi gli sta intorno. M.B.