L'incendio sul Serra e, nel riquadro, il sindaco Ghimenti
L'incendio sul Serra e, nel riquadro, il sindaco Ghimenti

Calci (Pisa), 26 settembre 2018 - "Dopo 44 ore in piedi, delle quali le ultime 30 ore le ho vissute nell'emergenza incendio, cercherò di riposare un paio d'ore. E lo faccio dopo aver controllato fino ad ora in sala operativa l'andamento delle operazioni di spegnimento proseguito per tutta la notte con mezzi e uomini "a terra", e dopo aver finito di organizzare le ultime cose per la mattina di mercoledì 26 settembre (compreso il recupero del servizio rifiuti per le aree non servite ieri per non intralciare i mezzi antincendio". Lo ha scritto il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, in un post su Facebook prima di coricarsi. Decine di cittadini hanno commentato il post ringraziando il sindaco per l'impegno durante l'emergenza legata all'incendio su monte Serra.

 

ARRIVA L'ESERCITO - Su richiesta delle autorità locali, a seguito del vasto incendio che sta devastando l'entroterra del pisano nei pressi del Monte Serra, al fine di garantire il concorso in pubblica utilità tramite il controllo del territorio e dei focolai dell'incendio, l'Esercito ha reso disponibili sei pattuglie motorizzate di Paracadutisti della Brigata Folgore che opereranno, sotto il coordinamento delle locali autorità di pubblica sicurezza, nelle località di Calci, Vicopisano e Cascina. I primi nuclei sono partiti alle 20 di ieri dal Centro Addestramento di Paracadutismo di Pisa e le attività proseguiranno nei prossimi giorni con i Paracadutisti del Reggimento Logistico Folgore.