ANDREA MARTINO
Cronaca

Il progetto Pinqua accende i motori: aprono i cantieri in via Rindi e via Piave

Il progetto di riqualificazione degli alloggi popolari prevede una spesa di 8 milioni di euro: sabato 28 ottobre l’assemblea con i residenti

Gli alloggi di via Piave

Gli alloggi di via Piave

Pisa, 13 ottobre 2023 - Il Comune di Pisa ha convocato per sabato 28 ottobre (sala della Società Filarmonica Pisana, via Contessa Matilde numero 80) l’assemblea pubblica con le famiglie residenti, circa un centinaio, nei ventiquattro fabbricati di proprietà comunale di via Piave e via Rindi, per illustrare nel dettaglio il progetto di riqualificazione, le modalità e le tempistiche. L’assemblea è convocata in tre diversi scaglioni: alle ore 14.30, ore 16, ore 17.30. Ogni famiglia assegnataria ha ricevuto una specifica convocazione.

Si tratta di interventi straordinari finanziati dal fondo Pinqua (Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare) del Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili (MIMS), e cofinanziati dal Comune di Pisa per un totale di quasi 8 milioni di euro (7.991.992 euro), il cui soggetto attuatore è Apes. In ogni abitazione i lavori riguarderanno nuovi impianti elettrici, idrici e di riscaldamento; il rifacimento di rivestimenti e pavimentazioni e la installazione di nuove finestre e persiane.

All’assemblea saranno presenti il sindaco di Pisa Michele Conti, il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa, l’amministratore unico di Apes Chiara Rossi e il direttore generale di Apes Romina Cipriani. Saranno presenti anche i tecnici che illustreranno il progetto. Per tutta la durata dei lavori (tempo previsto sei mesi) il Comune si farà carico di proporre una sistemazione alternativa alle famiglie interessate, comprese le spese di trasloco e successivo rientro nella abitazione.

PROGETTI DI VIA RINDI. Il progetto complessivo prevede di realizzare opere di riqualificazione edilizia e urbana sul territorio compreso tra via Rindi, via Piave e via Contessa Matilde. Si tratta di un’area strategica della città con vocazione perlopiù residenziale ma anche turistico-ricettiva vista la vicinanza a piazza del Duomo e allo stadio del Pisa Sporting Club. Nello specifico sono interessati dal progetto 9 edifici Erp situati tra via Piave e via Rindi, il fabbricato ex-sede della Polizia Municipale di via Contessa Matilde, e il percorso turistico che collega l’area residenziale con piazza Duomo. Verrà inoltre realizzato un percorso ciclopedonale tra il parcheggio scambiatore di via Pietrasantina e Largo Cocco Griffi, a ridosso di piazza dei Miracoli. Prevista anche la riqualificazione di piazza Manin e Largo Cocco Griffi. Il valore complessivo del progetto ammonta a oltre 18 milioni di euro (18.063.795 euro) finanziato per il 20% da risorse del Comune di Pisa (circa 3,6 milioni di euro) e per l’80% dal finanziamento ministeriale richiesto.

Nel dettaglio il progetto prevede: - Riqualificazione del quartiere Erp tramite interventi di miglioramento energetico, strutturale e impiantistico sugli immobili situati tra via Rindi e via Piave. Al fine di garantire la salubrità delle aree per i residenti della zona, si prevede di rimuovere e bonificare le coperture in amianto dei garage posizionati a sud dei fabbricati. - Riqualificazione degli spazi pubblici compresi tra via Rindi e via Piave, dove verranno realizzate aree verdi tramite sistemazione degli spazi, creati percorsi pedonali e realizzate due aree attrezzate per cani. Prevista anche la realizzazione di un’area ludica dedicata allo svago dei più piccoli, un’area dedicata agli orti urbani e un punto ristoro. Prevista la pavimentazione delle piazze con la piantumazione di alberature e arbusti l’inserimento dell’arredo urbano. - Recupero e valorizzazione fabbricato ex-sede Polizia Municipale 'Dopo di noi' di via Contessa Matilde. Più in dettaglio la porzione ad est sarà destinata ai laboratori ed accoglienza turistica mentre la parte centrale e quella ad ovest saranno destinate a residenze e ambienti di accoglienza famigliare. Il giardino circostante sarà utilizzato per attività di laboratorio da svolgersi all’aperto, di ricezione turistica nonché per attività ludiche e ricreative degli abitanti delle residenze. - Realizzazione del percorso ciclopedonale 'artistico' che dalla parte nord della città, in corrispondenza del parcheggio scambiatore di via Pietrasantina, condurrà all'ambito di piazza dei Miracoli in largo Cocco Griffi, passando per via Padre Fedeli, via Leonardo da Vinci. Verrà realizzata un’area a verde di sosta su via Padre Fedeli pensata per ospitare anche rassegne di scultura o installazioni artistiche. - Riqualificazione di piazza Manin, Largo Cocco Griffi e del percorso che va dal parcheggio di via Pietrasantina a via Contessa Matilde. L’intervento prevede la ripavimentazione in pietra di tutta l’area adiacente il cimitero ebraico, lungo le mura urbane e piazza Manin e l’inserimento di filari di alberature, nuova illuminazione ed arredo urbano. Relativamente all’area del mercato, lo studio prevede una nuova localizzazione dei punti di vendita lungo il percorso turistico, con nuovi banchi di vendita e la modifica dei prodotti di vendita, che dovranno essere prodotti artigianali e locali.

Il programma Pinqua è teso alla rigenerazione, in un’ottica di innovazione e sostenibilità (green), di tessuti e ambiti urbani particolarmente degradati e carenti di servizi non dotati di adeguato equipaggiamento infrastrutturale. Il programma ha come obiettivo quello di concorrere alla riduzione del disagio abitativo e insediativo, con particolare riferimento alle periferie, e all’incremento della qualità dell’abitare. I soggetti proponenti presentano dei progetti mirati a dare risposte coerenti ai bisogni che caratterizzano l’ambito prescelto, non solo in termini abitativi, ma anche dal punto di vista sociale inteso, in senso ampio, con il miglioramento di luoghi e della vita dei cittadini, con particolare attenzione alla qualità dei manufatti, al welfare urbano, all’arricchimento culturale, alla sostenibilità ambientale ed economica di quanto viene progettato e realizzato.