PISA La carica dei vincitori. Il concorso "Dai valori espressi nella Carta costituzionale alla cittadinanza attiva e responsabile. La Solidarietà ai tempi del Covid-19", bandito per le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e di secondo grado, in occasione della "Giornata della Solidarietà" 2020 giunge a conclusione. Moltissimi gli elaborati pervenuti dalle tante scuole dei territorio, alcune delle quali appartenenti a comuni limitrofi, attraverso i quali gli studenti hanno potuto esprimere il proprio personale vissuto, raccontandosi e confrontandosi sui temi della Solidarietà, dei diritti, dei doveri e delle libertà sancite dalla nostra Costituzione. I vincitori sono stati decretati dalla Giuria presieduta da Paola Pisani Paganelli e composta dall’assessore Sandra Munno per il Comune di Pisa, Valeria Raglianti per l’Ufficio...

PISA

La carica dei vincitori. Il concorso "Dai valori espressi nella Carta costituzionale alla cittadinanza attiva e responsabile. La Solidarietà ai tempi del Covid-19", bandito per le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e di secondo grado, in occasione della "Giornata della Solidarietà" 2020 giunge a conclusione. Moltissimi gli elaborati pervenuti dalle tante scuole dei territorio, alcune delle quali appartenenti a comuni limitrofi, attraverso i quali gli studenti hanno potuto esprimere il proprio personale vissuto, raccontandosi e confrontandosi sui temi della Solidarietà, dei diritti, dei doveri e delle libertà sancite dalla nostra Costituzione.

I vincitori sono stati decretati dalla Giuria presieduta da Paola Pisani Paganelli e composta dall’assessore Sandra Munno per il Comune di Pisa, Valeria Raglianti per l’Ufficio Scolastico Provinciale, dal Comandante del Centro di Addestramento di Paracadutismo, Colonnello Alessandro Borghesi, Saulle Panizza per l’Università di Pisa, Elisa Guidi per la Scuola Normale Superiore, Elena Vivaldi per la Scuola Sant’Anna, Vincenzo Longo per il Cnr, Miriam Celoni per la Società della Salute e Antonio Cerrai per la Croce Rossa Italiana, vanno i complimenti dell’Associazione e di tutte le Istituzioni coinvolte nella Giornata della Solidarietà. Si sono classificati al primo posto, nella Sezione Linguistica, per gli Istituti Superiori, Francesco Brini, della VA dell’Istituto Arcivescovile Santa Caterina e Adele Celeste Alaimo, della IIIF del liceo scientifico Ulisse Dini, che hanno guadagnato il primo premio per, rispettivamente, "Riflessioni intorno ai miei attimi di felicità" e "La Solidarietà ai tempi del Covid-19".

Per le scuole secondarie di primo grado, nella stessa Sezione Linguistica, le classi IIF e IIIF del comprensivo "N. Pisano" di Marina, IIG e IIIG della scuola Castagnolo di San Piero a Grado, facente parte dello stesso Istituto Comprensivo, nonchè la classe IIIA del comprensivo Toniolo, conquistano, ex aequo, il primo premio, rispettivamente, le classi dell’I.C. N. Pisano, per i tantissimi testi scritti inviati e la IIIA del comprensivo Toniolo, per "L’eco della Solidarietà". Per le primarie, conquistano il primo premio, le classi IA e IB della scuola Damiano Chiesa di Pisa per l’elaborato "Diritti e doveri al tempo del Coronavirus".

Nella Sezione Iconografica si sono classificati al primo posto, per gli Istituti Superiori, la studentessa Ilaria Caccaviello, della IIC del liceo artistico F. Russoli, per le scuole secondarie di primo grado, la classe IIIF del comprensivo Fucini, che guadagna un ex aequo con la studentessa Flor Donati della IIIG dello stesso istituto comprensivo, mentre per le primarie, conquistano il primo premio la classe II della Don Milani di Palaia, ex aequo con la classe IIIA della primaria L. Gereschi e con le classi III, IV e V della primaria A. Moretti.

Per le scuole dell’infanzia, prima classificata la scuola "A. Capitini" dell’Istituto Comprensivo "V.Galilei". Moltissime anche le menzioni speciali, tra le quali la classe III della primaria D. Alighieri di San Lorenzo a Pagnatico per la simpatica storia della "Principessa" e le classi IC, IIAS, IIIAS e IIIBS dell’Istituto Comprensivo L. Fibonacci ad indirizzo musicale, per aver saputo esprimere la Solidarietà attraverso la musica.

Istituita anche una Sezione mista, connotata da elaborati che contengono elementi iconografici e linguistici. Prima classificata per la scuola la classe IIB della scuola E. Zerboglio, mentre per la secondaria di primo grado, la classe IIA dell’Istituto Comprensivo "N. Pisano".

La cerimonia di premiazione del concorso è rinviata all’inizio dell’anno scolastico 2020-2021 e si svolgerà con le modalità che saranno rese possibili in funzione dei prossimi sviluppi legati alla diffusione del Covid-19, ma in modo tale – assicura la presidente dell’associazione, Federica Ciardelli – "da valorizzare tutti gli elaborati pervenuti e ringraziare pubblicamente i docenti per il loro impegno, pur in un momento tanto difficile e delicato per la scuola italiana, e tutti gli studenti, che hanno mostrato grande responsabilità, senso civico e sentimenti di solidarietà, riuscendo ad esprimere, in modo commovente, le proprie emozioni e il proprio vissuto personale".