Un brindisi finale nel verde del Golf Club Tirrenia, dove tutto è cominciato. La ’maratona’ di tagliandi dell’estate 2021 è iniziata proprio qui, a metà luglio, e adesso ha i sui vincitori. Per loro tanti applausi e premi. Ed è stato un successo al di là di ogni aspettativa in un’estate di ripartenza in cui niente era scontato: quasi 30mila tagliandi raccolti tra gli stabilimenti del litorale pisano. Una sfida avvincente – sostenuta dalle associazioni dei balneari, Sib-Confcommercio e Confesercenti – che ha offerto anche un segnale di speranza. La medaglia d’oro è una conferma. A battere tutti è stato ancora una volta – per il terzo anno consecutivo – il Bagno La...

Un brindisi finale nel verde del Golf Club Tirrenia, dove tutto è cominciato. La ’maratona’ di tagliandi dell’estate 2021 è iniziata proprio qui, a metà luglio, e adesso ha i sui vincitori. Per loro tanti applausi e premi. Ed è stato un successo al di là di ogni aspettativa in un’estate di ripartenza in cui niente era scontato: quasi 30mila tagliandi raccolti tra gli stabilimenti del litorale pisano. Una sfida avvincente – sostenuta dalle associazioni dei balneari, Sib-Confcommercio e Confesercenti – che ha offerto anche un segnale di speranza.

La medaglia d’oro è una conferma. A battere tutti è stato ancora una volta – per il terzo anno consecutivo – il Bagno La Pace di Tirrenia, che ha sfiorato i 5mila voti (per l’esattezza 4.995). Un vero trionfo per Cecilia Palumbo e Niky Valeri che hanno ritirato le targhe de La Nazione (era presente il responsabile della redazione di Pisa, Guglielmo Vezzosi) nonché targhe e omaggi offerti dalle associazioni di categoria e dai due sponsor, il Golf Club Tirrenia (con il direttore Florian Lushaj e il presidente padrone di casa Romolo Berti) e il Corpo Guardie di Città (con l’amministratore Mariano Bizzari accompagnato da Alessandro Bargagna), oltre ai gadget offerti da Aci Pisa grazie alla disponibilità del direttore Francesco Bianchi. Secondo posto per il Bagno Lomi di Tirrenia, rappresentato dal patron Giovanni Lomi (3.950 voti). Terzo classificato lo storico Bagno Gorgona di Marina, che non solo resiste a mareggiate e tempeste ma ogni anno riesce a raccogliere un gran numero di tagliandi (3.563). Quindi il Bagno Big Fish di Marina, quarto classificato (a ritirare i premi era presente Diana Gallo) seguito dal Calypso di Tirrenia. Sesto in graduatoria il bagno Impero di Marina con Alessandro Tiozzo e Mark Lleshi (ovvero colui che materialmente ha raccolto i tagliandi tra i bagnanti). Settimo posto per il bagno Europa di Valentina Picchiotti, ottavo per il Corallo di Marzio Gabbrielli. Al nono è arrivato il Balena di Marina. Chiude la top ten il bagno Luisa, rappresentato da Elisa Carrara e Nadia Pardini. "L’idea che sta dietro a questo gioco ci è piaciuta subito – commenta Mariano Bizzarri (Corpo Guardie di Città) – ovvero la valorizzazione del litorale, il fare squadra". "Per noi è stato il primo anno ed è stata una bellissima esperienza – aggiunge Florian Lushaj (Golf Club) – che ha arricchito una stagione alla quale non potevamo chiedere di più". In campo anche le associazioni di categoria. Per Simone Romoli, responsabile area pisana Confesercenti Toscana Nord (affiancato dal vicepresidente Gianluca Tiozzo, titolare del bagno Impero): "I trentamila tagliandi testimoniano la riuscita di una sfida davvero appassionante. Gli stabilimenti ce l’hanno messa tutta ma dobbiamo continuare a lavorare per risolvere i problemi di sicurezza e anche i rischi legati alla Darsena Europa". Sulla stessa scia il presidente di Confcommercio Stefano Maestri Accesi: "C’è bisogno di messaggi positivi è questa occasione lo è. Una iniziativa che ha coinvolto una categoria, quella dei balneari, che ha lavorato bene e alla quale saremo sempre accanto per sciogliere tutti i nodi che rendono difficile il lavoro sul litorale". A salutare il Gioco dell’Estate erano presenti anche Luca Ravagni (Conflitorale), il vicepresidente Sib Cristiano Scarpellini e Donatella Fontanelli di Confcommercio.

Francesca Bianchi