La scena dell'incidente. Nel riquadro la vittima
La scena dell'incidente. Nel riquadro la vittima

Pisa, 25 gennaio 2021 - C'è un fascicolo della procura di Pisa, pur senza indagati per il momento, per la morte di Pietro Brocca, 21 anni, il fantino della provincia di Sassari morto dopo la caduta durante una corsa di galoppo nel convegno di giovedì 21 gennaio all'ippodromo di San Rossore. Il giovane era stato trasportato in gravi condizioni all'ospedale di Cisanello. E' morto domenica 24 gennaio, dopo tre giorni di agonia. 

Il sostituto procuratore Egidio Celano dovrà valutare se vi siano state eventuali condotte nei soccorsi o durante la corsa tali da non assicurare adeguate condizioni di sicurezza per lo svolgimento dell'attività ippica. Il pm valuterà nei prossimi giorni se disporre o meno l'autopsia. Il decesso è avvenuto per un gravissimo trauma cranico procurato dalla caduta sul terreno prima di venire travolto da altri cavalli che sopraggiungevano. Secondo quanto appreso, al momento il fascicolo d'indagine non ha indagati.

Brocca era nato a Dorgali, in provincia di Sassari, e abitava in un altro comune, Mores. Brocca aveva riportato un gravissimo trauma cranico, oltre alla frattura di due vertebre. Una corsa già partita con una caduta, pur senza conseguenze, quella del premio Austro, quinta corsa, in cui Brocca ha perso la vita.