Devitalia connette il Centro Sportivo Coni di Tirrenia

Devitalia ha creato una tecnologia non invasiva ma performante per concepire una rete degna della struttura di eccellenza. Test delle performance, videoanalisi, streaming avranno una rete altamente performante

Devitalia e il Centro Coni

Devitalia e il Centro Coni

Pisa, 23 aprile 2024 - A 12 Km da Pisa, all'interno del Parco di San Rossore, sorge l'ennesima eccellenza del territorio a volte un po' troppo nascosta. Si tratta del bellissimo Centro Sportivo del Coni, nato nel 1970, completamente immerso nella macchia mediterranea con ben 4 campi da calcio in erba naturale, 11 campi da tennis in/outdoor di diverse superfici, un campo per i Beach Sports all’interno della moderna Arena riscaldata, una pista di Pump Track per Skateboard e Bike, 3 palestre attrezzate dedicate a Ginnastica e Pole Dance, un campo di Atletica Leggera per le discipline da pista e lanci, un palazzetto polivalente per la Scherma, il Basket ed il Sitting Volley. Tutto, come abbiamo detto, interamente immerso nella natura, perché, si sa, l'atleta ha bisogno di relax e un ambiente sano intorno a sé, ma lo sport del nuovo millennio, come anche la quotidianità, non può fare a meno anche della tecnologia. Una tecnologia non invasiva ma sicuramente pervasiva e performante. Serviva qualcuno capace di ritagliare su misura una soluzione che coprisse interamente tutte le esigenze, sia wireless che su fibra. Ed ecco che la dirigenza del Centro ha incontrato Devitalia, capace di intervenire con le proprie soluzioni business proprio costruendo reti ad hoc. “Siamo dovuti intervenire su un territorio praticamente vergine, a livello di telecomunicazioni – spiega Valeria di Bartolomeo, vicepresidente Devitalia – abbiamo quindi lavorato per la realizzazione di un progetto completo che, partendo da zero, prevedesse l'arrivo della fibra più pregiata in ogni angolo”.

Le nostre necessità erano davvero impellenti – dichiara Enrico Maria Sbardella, direttore del Centro Coni - Avere una rete performante in tutto il centro era fondamentale non solo per il settore hospitality. Si pensi infatti a tutti i macchinari sportivi legati agli allenamenti: test delle performance, videoanalisi, screening. Sono tutti connessi. Abbiamo anche i laboratori dell'Istituto della Scienza dello Sport. Senza poi contare gli stessi terminali della scherma e la possibilità di trasmettere in streaming eventuali eventi di rilevanza nazionale ed internazionale. Insomma, come potete capire, non ci possono essere cali nella connettività e da questo punto di vista siamo pienamente soddisfatti”.