Coronavirus, lo zero di Pisa e provincia
Coronavirus, lo zero di Pisa e provincia

Pisa, 25 marzo 2020 -  Il Coronavirus continua a uccidere in provincia di Pisa. Quella di ieri è stata la giornata peggiore, con il maggior numero di decessi. Le vittime sono tutte persone anziane, strappate all’affetto di figli e nipoti in questo momento difficilissimo per l’Italia intera. Persone alle quali i familiari e parenti non hanno potuto neppure dare un estremo saluto come avrebbero voluto.

Il più giovane è l’ex presidente e gestore del circolo Arci di Santa Lucia, nel comune di Pontedera. Si chiamava Paolo Ammannati e aveva 75 anni. Un uomo giovanile, molto presente nella vita della comunità della frazione di Pontedera.

Le altre vittime sono tre uomini e una donna. Quest’ultima, novantottenne, era ricoverata nella residenza socio assistenziale Leoncini di Pontedera dove i positivi al Covid-19 ora sono dieci (nove degenti e un operatore socio sanitario) e altri dieci operatori in quarantena.

I tre anziani che non ce l’hanno fatta a sopravvivere al Coronavirus sono un ottantaseienne, un ottantaquattrenne di Santa Croce e un novanteduenne di San Miniato. Sono morti tutti in ospedale. Il primo a Pisa, gli altri a Empoli.

A rendere noti i due decessi di Santa Croce e San Miniato sono stati i sindaci, Giulia Deidda e Simone Giglioli, sulle loro pagine Facebook. "Oggi sono molto triste – le parole di Giulia Deidda – perché non avrei mai voluto ricevere questa notizia. Tutta Santa Croce si stringe intorno alla famiglia di quest’uomo che purtroppo dal suo ricovero in ospedale ha sempre sofferto, sino alla fine. Restiamo a casa. Stiamo vicini ai nostri cari nelle forme che ci sono suggerite e consentite. Prendiamo spunto dai bambini, che si inventano ogni giorno un gioco nuovo per sopportare il divieto di uscire".
 

«Oggi non si registrano nuovi casi positivi e questa è una buona notizia – ha scritto Simone Giglioli –. Tuttavia si registra il primo decesso. Un uomo del nostro comune, di 92 anni. Ai familiari vanno le mie condoglianze e quelle dell’intera comunità di San Miniato. Rinnovo, inoltre l’invito a rispettare le norme dei decreti e l’appello a stare in casa".
 

In provincia di Pisa sono tredici i nuovi casi di positività al Coronavirus. Tra questi anche una ragazzina di 16 anni di Pisa.
Dieci i positivi al Covid-19 nella zona pisana (3 a Pisa, 2 a Cascina, 5 a San Giuliano Terme), 3 in Alta Valdicecina e Valdera (1 ciascuno a Pontedera, Bientina e Santa Maria a Monte) che fanno parte dell’Asl Toscana nord ovest. Nessun nuovo positivo nei comuni del comprensorio del Cuoio (Santa Croce, San Miniato, Castelfranco e Montopoli) che fanno parte dell’Asl Toscana Centro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA