"Case occupate liberate grazie al Nosu"

Grazia Carpentras ringrazia il Nosu, nucleo operativo sicurezza urbana della municipale, per averla aiutata a risolvere una situazione complessa ereditata da lei. Descrive il Nosu come una squadra di professionisti che amano Pisa e la conoscono bene, e spera che venga ripristinato per aiutare la città nella lotta contro la delinquenza.

"Case occupate liberate grazie al Nosu"
"Case occupate liberate grazie al Nosu"

Grazia Carpentras ha scritto una lettera per ringraziare il Nosu, nucleo operativo sicurezza urbana, della municipale. "Due anni fa circa ho ereditato degli immobili, tutti purtroppo occupati da persone senza titoloe di cui non conoscevo neanche il nome. Con grande disperazione ho iniziato il percorso per legalizzare il tutto, impresa risultata molto ardua. Ho chiesto a molte autorità, ho bussato a tante porte". E ancora: "Con il mio avvocato abbiamo denunciato la situazione alla Procura della Repubblica. Ma quando ti trovi in queste situazioni non sai come fare, i tempi si allungano e non vedi la fine".

"Una mattina mi ha chiamata un agente del Nosu, un nucleo appartenente alla polizia municipale alla Sesta Porta, ero stata convocata per fatti accaduti in un mio appartamento. Corro spaventata e per fortuna mi accolgono degli agenti molto gentili e disponibili, oltre al comandante, mi spiegano tutto con grande competenza e insieme risolviamo". "Ma già che ero lì spiego loro la grave situazione in cui mi trovavo e nel giro di pochi giorni mi liberano una casa e mi aiutano a capire come gestire il resto".

La signora Carpentras prosegue definendo il Nosu come una "squadra di professionisti. Una forza in più per la nostra città". Parla degli agenti: "che amano veramente la nostra cittàe la conoscono perfettamente". Poi si chiede: "Ora il Nosu non esiste più e non ne conosco il motivo, mi auguro vivamente che venga ripristinato, perché Pisa abbia un supporto in più nella lorra contro la delinquenza e l’illegalità".