Caro Ibra, ecco i soldi per il liceo: "Li doniamo a te per il tuo progetto"

La storia all’infanzia di San Rossore: grazie alle insegnanti i bambini gli hanno scritto una letterina "Babbo Natale ci ha chiesto di consegnare denaro ai piccoli che non possono studiare perché poveri" .

Caro Ibra, ecco i soldi per il liceo: "Li doniamo a te per il tuo progetto"

Caro Ibra, ecco i soldi per il liceo: "Li doniamo a te per il tuo progetto"

Bambini uniti per il futuro di altri bambini. I piccolissimi della scuola dell’infanzia di San Rossore dell’istituto comprensivo Toniolo a Pisa hanno infatti donato al progetto di Ibrahima Dieng, preisdente dell’Unità migranti di Pisa, i soldini raccolti a Natale. Ibra sogna di costruire un liceo a Gagnick in Senegal, dove ci sono solo medie ed elementari. E, tramite le loro insegnanti, hanno scritto una lettera "Ciao Ibrahima, siamo Roberta, Silvia, Chiara, Ilaria, Azzurra, Eva, Serena e Ilaria G, maestre della scuola dell’Infanzia di San Rossore". A "dicembre spieghiamo ai bambini l’essenza del Natale perché su di essa possano costruire la loro personale scala di valori". E qui entra in campo Babbo Natale che scrive, a sua volta, una letterina ai bimbi, come ogni anno. "Cari bambini, ieri sera sono passato con la mia slitta e le mie renne a scuola vostra per lasciarvi questa lettera. Come sapete io voglio bene a tutti i bambini del mondo e a Natale porto a tutti dei bellissimi doni, ma ci sono dei bambini in alcune parti del mondo che sono meno fortunati di voi. Alcuni di loro sono tanto poveri e non possono andare a scuola, comprarsi da mangiare o dei vestiti, curarsi se non stanno bene. Allora io ho pensato una cosa: vi lascio queste buste bianche che voi potete colorare con le vostre maestre, poi le portate a casa e con i vostri genitori potete mettere qualche soldino per i bambini meno fortunati. Io passerò a trovarvi a scuola prima delle vacanze di Natale e vi porterò un piccolo dono; se voi mi consegnerete le buste io le porterò a chi ne ha bisogno. Sono certo che questa cosa scalderà non solo il cuore dei bambini a cui li porterò, ma anche il vostro". E così è stato. "Siamo venute a conoscenza della tua meravigliosa iniziativa", "un’ottima opportunità poter contribuire attivamente alla realizzazione del tuo progetto facendolo conoscere alla nostra comunità scolastica". Quindi ringraziano tutti i genitori "che hanno sostenuto il nostro pensiero".

Intanto oggi si terrà l’iniziativa "Insieme per la scuola di Gagnik" al Cinema teatro Nuovo (20 euro, 30 con apericena, prenotazioni 3298771036). Alle 18.30 proiezione di Approdo Italia, speciale sulle Rimesse di Presa direttaK; alle 19 "Mi chiamo Mohamed Ali Ndaye", presentazione del libro insieme all’autore, quindi sarà illustrato il progetto del liceo con lo studio Galantini; alle 20 apericena senegalese, alle 21 concerto Abdou Guite Seck & Serigne Saliou groupe.

A. C.