Capodanno a Pisa, tutte le regole: alt a petardi, fuochi e drink in vetro

Palazzo Gambacorti vara un pacchetto di ordinanze per modifiche al traffico e divieti nelle strade del centro. Le multe per chi trasgredisce arrivano fino a 500 euro

Capodanno in piazza a Pisa
Capodanno in piazza a Pisa

Pisa, 30 dicembre 2023 – Manca ormai veramente solo una manciata di ore all’arrivo del nuovo anno e Pisa si prepara per una festa indimenticabile, con una ricca programmazione di musica e spettacoli. Il fulcro dell’evento sarà in piazza dei Cavalieri, dove si esibiranno nomi illustri come Albertino di Radio Deejay e M2O, insieme allo show case di Fabri Fibra e al DJ-set di Ricky Le Roy from Metempsicosi. A mezzanotte, come da tradizione, sono previsti i fuochi d’artificio dal Ponte di Mezzo, visibili da tutti i Lungarni. Il programma della notte di Capodanno prevede un’anteprima per stasera 30 dicembre, sempre in piazza dei Cavalieri (a partire dalle ore 21.30 ), con il ‘Pisa Next Year Contest’ e il successivo Djset di Samuel from Subsonica. In vista di queste celebrazioni, il Comune di Pisa ha emanato una serie di disposizioni volte a garantire la sicurezza e la tranquillità durante i festeggiamenti nel cuore della città. Le ordinanze per la notte di Capodanno impongono il divieto per i privati di far esplodere petardi e fuochi d’artificio nelle strade e nelle piazze del centro storico, ma anche il divieto di vendita, somministrazione e consumo di bevande in recipienti di vetro. Queste restrizioni sono state adottate con l’intento di prevenire situazioni di pericolo e disagio, specialmente nelle zone affollate dai festeggiamenti del Fine Anno 2023. Petardi e fuochi d’artificio. Dalle ore 20.00 del 31 dicembre 2023 alle ore 12.00 del 1° gennaio 2024, all’interno delle strade e piazze del centro storico è vietato accendere e lanciare articoli pirotecnici con effetto di scoppio, a miccia o sfregamento (fuochi d’artificio, petardi, razzi, mortaretti). Bevande in vetro. Dalle ore 20.00 del 31 dicembre 2023 alle ore 06.00 del 1° gennaio 2024, è vietato ai pubblici esercizi e agli esercizi commerciali del centro storico vendere e/o somministrare bevande in recipienti di vetro, con obbligo di avvalersi solo di recipienti in plastica o di carta.

La somministrazione di bevande in recipienti di vetro è consentita solo ed esclusivamente all’interno dei pubblici esercizi e delle loro aree di pertinenza. A chiunque è vietato introdurre e detenere, nelle aree del centro storico cittadino, recipienti in vetro per "scongiurare il rischio di lesioni fisiche in conseguenza della dispersione, al suolo, di contenitori e bottiglie di vetro". Chiunque non rispetti tali disposizioni sarà soggetto a sanzioni amministrative che possono arrivare fino a 500 euro. Al fine di garantire lo spettacolo pirotecnico sul Ponte di Mezzo, è stata interdetta la navigazione sul fiume Arno nel tratto tra il ponte della Fortezza e il Ponte Solferino dalle ore 18:00 del 31 dicembre 2023 alle ore 08:00 del 1° gennaio 2024. Le modifiche al traffico e alla viabilità, in linea con questi eventi straordinari, includono la chiusura al traffico veicolare di Piazza dei Cavalieri e delle strade adiacenti per i giorni 30 e 31 dicembre. Ulteriori provvedimenti sono stati presi per il Ponte di Mezzo, i Lungarni cittadini e le strade adiacenti, al fine di agevolare lo svolgimento dello spettacolo pirotecnico previsto il 31 dicembre. In questa cornice di festa e divertimento, rispettare le regole e seguire il vademecum rilasciato dal Comune sarà fondamentale per assicurare un Capodanno entusiasmante e sicuro per tutti i partecipanti.