ANDREA MARTINO
Cronaca

Ambiente: rinnovata per un biennio l’adesione del Comune al Santuario Pelagos

La Carta di Partenariato si impegna nella tutela dei mammiferi marini nel Mediterraneo

L'assessore Giulia Gambini

L'assessore Giulia Gambini

Pisa, 18 ottobre 2023 – Rinnovata fino a settembre 2025 l’adesione del Comune di Pisa alla Carta di Partenariato del Santuario Pelagos, per la tutela dei mammiferi marini nel Mediterraneo. La richiesta di rinnovo formulata dall’ente è stata infatti accolta nei giorni scorsi dal Ministero dell’Ambiente che ha valutato positivamente le iniziative promosse in questi anni dall’amministrazione comunale per garantire uno stato di conservazione favorevole dei mammiferi marini e per proteggerli, insieme al loro habitat, dagli impatti negativi delle attività antropiche.

“Il Santuario di Pelagos – dichiara l’assessore all’ambiente Giulia Gambini – è un’area grandissima che si estende dalla Toscana fino alle coste della Provenza e che comprende anche la costa pisana. Un’area popolata da molti mammiferi marini che l’accordo Pelagos si propone di proteggere grazie a numerose iniziative di vario genere. Il rinnovo anche per il prossimo biennio della nostra adesione alla Carta di Partneriato è un risultato importantissimo che certifica ancora una volta la validità delle azioni messe in atto dalla nostra amministrazione per salvaguardare un habitat naturale unico dagli impatti negativi diretti o indiretti delle attività umane”.

Tra le iniziative particolarmente apprezzate dal Ministero dell’Ambiente la realizzazione da parte del Comune di percorsi di educazione ambientale, la partecipazione ed il patrocinio ad iniziative straordinarie di pulizia dei fondali marini e delle spiagge, l’organizzazione di eventi divulgativi su tematiche ambientali e legate al Santuario di Pelagos, la partecipazione alla Regata “100 di Montecristo” (riservata ai comuni rivieraschi che hanno aderito alla Carta di Partenariato) e l’aver ospitato la mostra “Explore: Oceani, l’ultima frontiera”.

IL SANTUARIO PELAGOS E LA CARTA DI PARTENARIATO. Il Santuario Pelagos è una zona marina di 87.500 km² che nasce da un accordo siglato il 25 novembre 1999 tra Italia, Principato di Monaco e Francia per la protezione dei mammiferi marini nel mar Mediterraneo. Per una applicazione efficace di tale accordo, successivamente è stato chiesto ai Comuni rivieraschi che affacciano sulla porzione di mare interessata, di collaborare per ridurre gli elementi di disturbo e di inquinamento, anche acustico, per i mammiferi marini che, in questi anni, hanno trovato nell’area protetta un ambiente di vita molto favorevole.

Gli obiettivi di questa Carta sono: cercare l'adesione di tutti i comuni costieri del Santuario; rendere più tangibile il Santuario agli occhi del pubblico; creare nuove dinamiche di progettazione e di partenariato con riguardo ai mammiferi marini; coinvolgere a fondo i partner territoriali per promuovere le idee del Santuario e per realizzare azioni concrete a favore dei mammiferi marini; promuovere il Santuario come vero e proprio motore di sviluppo e di animazione per i comuni; coinvolgere i comuni nella missione d'informazione e di sensibilizzazione del Santuario. Il Comune di Pisa ha aderito alla Carta di Partenariato dell’Accordo Pelagos nel 2016.