Ok Giovani Via Nova, Quarrata e Amici Miei ko: il Calcio di Pistoia e Provincia

La quinta giornata dei campionati di Prima e Seconda categoria si è chiusa due giorni fa. E il bilancio, per quanto concerne le formazioni di Pistoia e provincia, è indubbiamente a due facce. In Prima Categoria, la copertina è per il Giovani Via Nova: 2-0 rifilato alla Palagina al Tempio Chiazzano (gol di Cullhaj e Mazzei) e quinto posto parziale nel girone A. Lo stesso punteggio con cui il Serricciolo è riuscito a sorpresa a violare il campo del CQS Pistoia. Giornata-no anche per il Pescia, battuto fra le mura amiche dal Romagnano (0-1). Passando al girone C, sorride ancora il Quarrata: Paolini, Compagnone, Doumbia e Carlesi hanno messo la firma sotto il rotondo 4-1 imposto all’Isolotto. Un’affermazione che porta i ragazzi di mister Francesco Fabbri a quota 8 punti, ma che dà l’impressione di una quadratura del cerchio finalmente trovata dopo qualche giro a vuoto di troppo. Ancora notte fonde invece per gli Amici Miei, che non riesce ancora a decollare. L’Albacarraia ha fatto valere il fattore-campo, segnando una rete e mantenendo la porta inviolata sino al triplice fischio. E gli aglianesi si trovano adesso in ultima posizione: c’è tutto il tempo per recuperare, ma per non restare già tagliati fuori dalla lotta per il vertice serve subito un’inversione di rotta.

Situazione in generale più rosea in Seconda categoria, perlomeno nel girone E. E’ vero che al vertice della graduatoria c’è un Montemurlo Jolly che punta già adesso ad andare in fuga, ma alle spalle dei montemurlesi c’è un contingente valdinievolino-pistoiese che non ha intenzione di mollare. A partire da Cintolese e Pistoia Nord, in tandem a quota 11 e a due lunghezze dalla vetta. La banda Avanzati ha brutalizzato a domicilio l’Olimpia Quarrata, considerando il 5-2 propiziato dalle doppiette di Simoni e Agostini che hanno vanificato gli acuti di Franceschini e Nannini. I giallorossi di coach Celadon hanno invece avuto la meglio sul Borgo a Buggiano: doppietta di Lopes da una parte, rete della bandiera di Lera dall’altro. Terza posizione in tandem per due realtà della Piana, a 10 punti: la Virtus Montale di Nencini sembra sempre più lanciata e gli assoli di Millarini e Nardi che hanno certificato il 2-0 su La Querce sembrano confermarlo. Stesso risultato con cui il team di Agliana ha fermato il Montalbano Cecina (Baroni, Magnolfi). Il risultato più clamoroso è però quello che rimette in gioco la Montagna Pistoiese: il 7-1 impietoso inflitto al Montale Pol.90 Antares può rappresentare un’iniezione supplementare di autostima da spendere nelle prossime sfide. E con il 2-1 casalingo sul San Felice, risalgono anche le quotazioni dell’Atletico Casini Spedalino.