Daniele Bernardini
Cronaca

Nasce il nuovo PalaTerme di Montecatini. Apre il cantiere

Domani l’inaugurazione dell’intervento da 2,7 milioni. Si parte dalla sostituzione degli infissi poi il tetto

Il PalaTerme rimarrà chiuso per lavori per un anno (Goiorani)

Il PalaTerme rimarrà chiuso per lavori per un anno (Goiorani)

Montecatini Terme, 19 giugno 2024 – La partenza dei lavori è ormai imminente. Inizierà giovedì 20 giugno il tanto atteso intervento di ristrutturazione del PalaTerme, che sarà realizzato attraverso una spesa di circa 2,75 milioni di euro, interamente coperti da fondi pubblici. Il cantiere è stato affidato a un’impresa siciliana che ha vinto la gara con un ribasso di oltre il 18%. L’intervento inizierà dalla sostituzione degli infissi, che sono parte della più complessa opera miglioramento energetico (miglior gestione caldo-freddo). A seguire dovrebbe partire la nuova copertura dell’impianto che sormonterà l’opera d’arte fatta ai tempi dell’amministrazione di Giuseppe Bellandi.

"Il progetto approvato in giunta – ha spiegato il Conune – intende risolvere i problemi ben dettagliati in sede di commissione pubblico spettacolo, al fine di riportare l’agibilità dagli attuali 2.800 persone fra atleti e spettatori ad una valore che si approssimi alle 5mila persone e possa dare massimo utilizzo alla struttura. Per raggiungere questo obbiettivo varie sono le attività che saranno realizzate, in un impianto sportivo che ha una dotazione tecnologica e strutturale che data oltre 30 anni e che oltre alla normale usura deve confrontarsi con normative che nel tempo sono state modificate. Il Palaterme rinnovato vorrà essere a disposizione delle dinamiche sportive e turistiche cittadine pure nella stagione estiva, grazie a un intervento impiantistico che ne permetterà la normale fruibilità anche nella stagione calda. Una novità importante che aumenterà l’interesse per l’utilizzo di questa struttura. Il palazzetto è anche identificato come struttura di ricovero della popolazione nel piano di protezione civile comunale".

I lavori in corso, inevitabilmente, comporteranno la necessità di un trasferimento temporaneo per le due squadre di basket cittadine, che militeranno anche nella prossima stagione in Serie B Nazionale, e anche per le società che fanno settore giovanile nell’impianto di via Cimabue. La Fabo Herons, protagonista dell’ultima partita del ’vecchio PalaTerme, la gara-5 della finale playoff persa contro Avellino, andrà a giocare sul campo di Lucca, la storica struttura che ospitò lo Sporting Club, mentre la Gema Pallacanestro Montecatini andrà a disputate le partite a Prato. Un ’esilio’ forzato per le due compagini termali, in attesa che il PalaTerme acquisisca il miglioramento tanto atteso che non potrà fare altro che bene al basket cittadino. E anche come struttura congressuale, l’edificio potrà offrire molte possibilità.