Lavori sull’acquedotto, c’è la fine dei cantieri. Le piazze Giusti e Martini tornano a splendere

Quasi 300 metri di condotte ammalorate sono state mandate in pensione

I lavori di Acque sulla rete idrica sono iniziati nel luglio 2023 e si concluderanno martedì prossimo quando la città sarà interessata da una interruzione della distribuzione dell’acqua

I lavori di Acque sulla rete idrica sono iniziati nel luglio 2023 e si concluderanno martedì prossimo quando la città sarà interessata da una interruzione della distribuzione dell’acqua

Monsummano Terme (Pistoia), 24 febbraio 2024 – Non solo cantieri per il rifacimento dei marciapiedi nel centro storico cittadino, ma i lavori interessano anche il reticolo idrico dell’acquedotto gestito da Acque. La prossima settimana si chiuderanno i cantieri interessati dalla sistemazione delle condutture e ad annunciarlo è proprio il gestore idrico. "Si concluderanno ufficialmente martedì 27 febbraio – fa sapere acque Spa – con i collegamenti delle ultime condotte all’acquedotto cittadino, i lavori di Acque in piazza Giusti e in piazza Martini.

Un intervento nel cuore di Monsummano Terme, la cui importanza si misura non solo in termini di numeri, 260 metri di nuove tubazioni, per un investimento da 180mila euro, quanto per la situazione critica che è andato a sanare, per i benefici che assicura in termini di qualità e continuità del servizio idrico e, non ultimo, per le modalità con cui è stato portato a compimento. Il progetto sulla rete idrica si è inserito infatti all’interno del più ampio disegno di riqualificazione urbana, da parte dell’amministrazione comunale, che sta interessando le due piazze".

I lavori di Acque sono cominciati nel luglio 2023 e hanno riguardato prima l’intera piazza Martini e il lato ovest di piazza Giusti. Per conto del gestore idrico del Basso Valdarno e della Valdinievole sono state in seguito completate le operazioni sul lato est, "quasi 300 metri di condotte ammalorate mandate in pensione e sostituite con nuove tubazioni, con un diametro più grande e realizzate in ghisa sferoidale, materiale più resistente che garantirà una maggiore longevità dell’infrastruttura. Gli interventi in piazza Giusti e in piazza Martini, progettati da Ingegnerie Toscane e con la compartecipazione economica del Comune, hanno compreso anche il rifacimento di tutti gli allacci d’utenza, e si inseriscono nel percorso di graduale efficientamento della rete idrica del capoluogo. Con tempistiche, come detto, per niente casuali: anticipando la riqualificazione e il rifacimento delle piazze, si eviterà di dover intervenire successivamente sui sottoservizi. Per i collegamenti finali e l’attivazione delle ultime condotte – avvisa il gestore idrico – sarà necessaria una interruzione idrica nella giornata di martedì 27 febbraio".