Fanucci vuole il riconteggio: "Errori o valutazioni non omogenee"

Edoardo Fanucci di Italia Viva presenta ricorso per il riconteggio dei voti a Montecatini Terme, non per sospetti di brogli ma per verificare eventuali errori. Conferenza stampa in programma per discutere del futuro della città. Possibile ricorso al Tar della Toscana se necessario.

Fanucci vuole il riconteggio: "Errori o valutazioni non omogenee"

Fanucci vuole il riconteggio: "Errori o valutazioni non omogenee"

"Facciamo ricorso per avere un riconteggio dei voti attribuiti alle nostre liste". Edoardo Fanucci rompe il silenzio post-elettorale. Dopo aver conquistato il 27,12% dei voti (2484) che non gli è valsa la partecipazione al ballottaggio, il giorno dopo l’esponente di Italia Viva è pronto ad affrontare i temi del presente e del suo futuro. Fanucci ha annunciato di aver presentato un ricorso per il riconteggio delle schede elettorali e che parlerà di questo e altro in una conferenza stampa, convocata per domani, giovedì 13 giugno. "È stata una corsa fantastica, a perdifiato – spiega Fanucci –. 2484 preferenze, il 27% di voti, senza simboli di partito, con una coalizione amministrativa che ha dato tutto non solo intorno a me ma soprattutto intorno ad un progetto bellissimo. È da lì che vogliamo ripartire".

Un percorso che ha condotto il candidato sindaco a dieci voti dall’accesso al ballottaggio. "Abbiamo indetto una conferenza stampa nella quale parleremo di tutto, soprattutto delle cose che vogliamo realizzare e che ci stanno a cuore. Attenzione, noi chiediamo i riconteggi, lo abbiamo già fatto – conclude e precisa Fanucci –, ma non perché pensiamo che ci siano stati dei brogli, assolutamente no, magari degli errori o delle non omogenee valutazioni: un modo per dire grazie e per confrontarci sul futuro della città".

A questo punto resta una opzione per Fanucci: fare ricorso al Tar della Toscana, ma in questo caso, dovrebbe aspettare la proclamazione degli eletti (entro trenta giorni dal risultato del ballottaggio). A questo punto il Tar potrà decidere, eventualmente, di chiedere il riconteggio dei voti, di solito effettuato dalla Prefettura. Se tale attività dovesse indicare che a Fanucci sono stati attribuiti meno voti di quelli effettivamente ricevuti, il risultato del ballottaggio dovrà essere annullato e il voto ripetuto con l’esclusione di Del Rosso.

Daniele Bernardini