Big match Gema-Libertas: "Coraggio e sfrontatezza"

Al PalaTerme la sfida a Livorno, Del Re: "Confermiamo la nostra crescita"

Big match Gema-Libertas: "Coraggio e sfrontatezza"

Saverio Mazzantini in 6 partite ha finora una media punti di 18,5

Tolto lo zero dalla casella vittorie in trasferta grazie al blitz vincente contro Salerno, per la Gema Montecatini è nuovamente tempo di tuffarsi nel clima caldo e accogliente del PalaTerme, per riaffermare la propria imbattibilità davanti al pubblico amico anche nel secondo turno infrasettimanale previsto dal calendario della Serie B Nazionale. Missione che stavolta appare un po’ più complicata rispetto alle puntate precedenti, perché questo pomeriggio alle 18 a Montecatini arriverà la Libertas Livorno, corazzata capace di dominare la regular season 2022-2023 in Serie B nonché squadra completa, esperta e traboccante di talento in tutti i reparti. Gli amaranto hanno infatti mantenuto pressoché intatta l’ossatura della squadra dello scorso anno, confermando i vari, Ricci, Lucarelli, Saccaggi e Bargnesi sugli esterni e soprattutto i lunghi Fratto e capitan Fantoni, sostituendo Sipala con Tozzi, ex San Miniato, e rimpolpando il backcourt con Allinei. Ad essi la dirigenza labronica ha aggiunto la classica ciliegina sulla torta, firmando il play olandese Williams, che nel curriculum ha anche l’apparizione a due diverse edizioni dei campionati europei di basket con la canotta oranje, precisamente nel 2015 e nel 2022.

"Sicuramente la Libertas è una delle formazioni più attrezzate della Serie B Nazionale, ma d’altra parte questo campionato è pieno zeppo di squadre forti, quindi non facciamo troppo caso al blasone di chi ci sta davanti – commenta il livornese doc Marco Del Re –. Prendiamo questa partita come un ulteriore banco di prova per testare la nostra crescita e per continuare il percorso di inserimento di Mastrangelo che già a Salerno è stato maggiormente incisivo e ci auguriamo lo sarà sempre di più". A far sperare i leoni termali non sono solo i precedenti recenti fra le due squadre, nei quali Gema ha quasi sempre fatto bella figura (una vittoria e una sconfitta all’overtime a Livorno il bilancio della scorsa stagione), ma anche il momento di forma degli uomini di coach Andreazza, tornati alla vittoria domenica scorsa contro la NPC Rieti dopo tre ko consecutivi: "Pur partendo a rilento la Libertas ha comunque tre vittorie ed è già nel gruppone delle prime otto – puntualizza il tecnico della Gema –. Servirà un atteggiamento sfrontato e coraggioso fin dai primi minuti".

Filippo Palazzoni