’Voce all’autore’ con Francesca Diotallevi

Francesca Diotallevi presenta il libro 'L’ultimo mago' a Carrara, in un evento organizzato dalla Biblioteca Lodovici. Il romanzo narra di Gustavo Rol e Nino Giacosa, legati da un'inaspettata complicità durante misteriosi esperimenti metafisici.

’Voce all’autore’ con Francesca Diotallevi

’Voce all’autore’ con Francesca Diotallevi

Domani, alle 21.15, a Palazzo Binelli, Francesca Diotallevi presenta il suo libro ‘L’ultimo mago’ edito da Neri Pozza all’interno della rassegna ‘Voce all’autore’, promossa dal Comune e organizzata dalla Biblioteca ’Lodovici’, in collaborazione con le librerie Nuova Avventura e Mondadori. L’autrice sarà in dialogo con Veronica Giuffré. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti. È la notte di Capodanno del 1960 e in un lussuoso appartamento affacciato sul parco del Valentino un gruppo di persone siede attorno a un tavolo aspettando l’inizio di quelli che il padrone di casa chiama esperimenti, ma che per chi è lì hanno un valore inestimabile, metafisico, soprannaturale. Gustavo Rol ha l’eleganza garbata di chi cammina con naturalezza in qualunque stanza del mondo e il pubblico pende dalle sue labbra. Solo una persona lo guarda con sospetto, sicura che ci sia un trucco da svelare: Nino Giacosa è un uomo rotto, in fuga, ma dopo tanti sogni infranti ha trovato come riempire il vuoto della sua esistenza. Sta scrivendo la storia di un grande imbroglio, celato dalle mani sapienti di un illusionista. E’ con questo atteggiamento scettico che inizia a partecipare alle serate di Rol, ma tra i due uomini, all’apparenza diversi, si crea una complicità imprevista. Rol racconta a Nino del dono che ha scoperto grazie a un polacco conosciuto a Marsiglia, degli studi e dello scoramento all’idea di essere ammirato ma mai compreso.