Uno sguardo negli scrigni barocchi. Porte aperte in chiese e palazzi. Due giorni di visite straordinarie

Pontremoli, viaggio con Sigeric tra i capolavori settecenteschi: cinque tour con un solo biglietto. L’evento organizzato con il Comune e le “Farfalle in cammino“. Speciali ciceroni gli studenti dei licei.

Uno sguardo negli scrigni barocchi. Porte aperte in chiese e palazzi. Due giorni di visite straordinarie

Turisti in visita alle bellezze locali durante “Pontremoli barocca“ dello scorso anno

La piccola capitale del Barocco, Pontremoli, si prepara ad aprire le porte ai suoi scrigni di tesori artistici il sabato e domenica. Come? Con aperture straordinarie di chiese e palazzi nei luoghi simbolo e contenitori di capolavori settecenteschi.

Dietro i numerosi portoni che si affacciano sulla strada principale del borgo storico, si nascondono soffitti interamente affrescati, quadrature, ricchi elementi decorativi, dipinti, sculture e opere dalla spiccata teatralità realizzate tra la fine del XVII e la metà del XVIII secolo dai grandi artisti provenienti dalla Pianura Padana e dalla Toscana, a seguito dell’ingresso di Pontremoli nel Granducato di Toscana. Dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 con un unico biglietto di ingresso sarà possibile scoprire 5 luoghi del centro storico attraverso visite guidate continuative e garantite per tutto il giorno grazie alle guide di Sigeric - Servizi per il Turismo e al supporto degli studenti degli Istituti Superiori della Lunigiana.

L’evento è organizzato da Cooperativa Sigeric - Servizi per il turismo in sinergia con il Comune di Pontremoli e l’associazione “Farfalle in cammino”. Nella giornata di domenica saranno visitabili i seguenti luoghi: Palazzo Dosi Magnavacca, Palazzo Pavesi Ruschi Noceti, Palazzo Vescovile, Chiesa di San Giacomo di Altopascio e Teatro della Rosa. Il costo del biglietto cumulativo è di 15 euro, gratuito fino ai 18 anni. Il biglietto include l’ingresso e la visita guidata ai cinque luoghi sopra indicati. Sarà possibile acquistare il biglietto online sul sito www.pontremolibarocca.it per saltare la fila, oppure acquistarlo il giorno stesso all’ufficio guide Sigeric Point Pontremoli in via Ricci Armani 10. Contestualmente, sarà visitabile su prenotazione anche Villa Dosi Delfini, capolavoro del Barocco Pontremolese, a poche centinaia di metri dal centro storico di Pontremoli.

Questo luogo non è incluso nel biglietto cumulativo “Pontremoli Barocca”, richiede un biglietto extra di 10 euro. Nella giornata di sabato invece saranno straordinariamente aperti su prenotazione i seguenti luoghi: Biblioteca del Seminario Vescovile e chiesa di San Francesco, Palazzo Zucchi Castellini, Giardini di Villa Pavesi Negri di Scorano e Palazzo Petrucci, speciale aperitivo. Per le visite di sabato la prenotazione è obbligatoria. Maggiori informazioni sul sito www.pontremolibarocca.it o contattare 331 8866241 e 366 3712808.