Rosalba Fossati Veronesi. Ricordo commosso della prof

Ne parla il gruppo ’Consorti del Rotary club Carrara e Massa’

Rosalba Fossati Veronesi. Ricordo commosso della prof
Rosalba Fossati Veronesi. Ricordo commosso della prof

MASSA

Giulia Casali Del Giudice, per il gruppo ’Consorti del Rotary Club di Carrara e Massa’, ricorda Rosalba Fossati Veronesi: Era una donna speciale, dotata di una cultura che spaziava dal campo letterario a quello artistico, storico, religioso, musicale, arricchita da una particolare sensibilità d’animo nell’interpretare le vicende ed i personaggi del passato e del presente".

"Rosalba è nata a Como, si è laureata in Lettere all’Università Cattolica di Milano, ha insegnato a Como, Milano e Massa, dove si è trasferita nel 1963 quando il marito, l’ingegnere Gino Veronesi, sposato nel 1953, è stato assegnato allo Stabilimento Bario, del quale divenne Direttore. Rosalba è stata docente di italiano e latino allo scientifico Fermi” di Massa per molti anni, insegnando con passione e competenza, ottenendo considerazione e stima da colleghi ed alunni. Si è poi rivelata scrittrice e poetessa, con varie raccolte di liriche pubblicate dalla casa editrice Ibis"

"Nel 2023 la sua ultima raccolta di poesie: ’La tela del tempo’. Efficaci e suggestive sono nelle opere di Rosalba le immagini della natura, rappresentata in un’armonia di colori e di originali similitudini. Perfetti lo stile ed il linguaggio, classico e moderno insieme. Nel 2017 si è anche cimentata nel romanzo storico, con il riuscito ’Kalenda Maia’. Intensa ed attiva è stata la vita culturale di Rosalba nella nostra società: ha fatto parte, con dotte conferenze e felici interpretazioni, della Università della terza età, diretta da Silvana Bovis. Ha retto per vari anni la Presidenza della giuria del ’Certamen’ di latino, svolto dagli alunni dei Licei di Massa, Carrara e della Lunigiana, con premiazione dei primi tre studenti vincitori, organizzato dal nostro gruppo con l’intervento di don Lorenzo Corradini, parroco della chiesa di San Martino al Borgo del Ponte, a Massa".

"Ha partecipato attivamente alle iniziative ed alla vita del Rotary Club di Carrara e Massa, tanto da meritare l’ambito premio internazionale ’Paul Harris Fellow’. Era un amica sincera, intelligente, comprensiva, benvoluta e stimata da tutti noi, che ne sentiremo a lungo la mancanza, ma che la ricorderemo sempre con grande rimpianto ed immenso affetto. Ci stringiamo commossi in un abbraccio con tutti i parenti".