Nuove telecamere ad Avenza

Nuove telecamere di sicurezza a Carrara: firmato protocollo per finanziamento al Ministero degli Interni. Prevista installazione di 10 telecamere di contesto e una per lettura targhe, con focus sulle periferie. Progetto approvato per migliorare la sorveglianza in città.

Nuove   telecamere ad Avenza

Nuove telecamere di sicurezza a Carrara: firmato protocollo per finanziamento al Ministero degli Interni. Prevista installazione di 10 telecamere di contesto e una per lettura targhe, con focus sulle periferie. Progetto approvato per migliorare la sorveglianza in città.

In arrivo nuove telecamere di sicurezza in città. Firmato ieri a palazzo Ducale il nuovo protocollo per la sicurezza: documento necessario alla presentazione di un finanziamento al ministero degli Interni per l’installazione di nuovi sistemi di videosorveglianza. Nel caso di Carrara il protocollo riguarda l’implementazione di quelle già in funzione, a oggi circa 180 telecamere. Il protocollo è stato firmato dalla sindaca Serena Arrighi e dal prefetto Guido Aprea. Il progetto è già stato approvato dal comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza, ponendo una particolare attenzione alle periferie. "Prevediamo l’installazione di dieci telecamere di contesto – spiega l’assessore Elena Guadagni (nella foto) – che monitorano quello che accade in strada, e una per la lettura targhe. Quest’ultima consentirà di andare a coprire anche l’ultima delle principali vie d’accesso alla città, mentre le dieci telecamere di contesto saranno installate in zone fuori dai centri di Carrara, Avenza o Marina e andranno a integrare i sistemi già esistenti". Saranno posizionati nuovi impianti in quartieri o aree, come in via Sforza ad Avenza, dove sono state riscontrate criticità e particolari segnalazioni. Impianti che andranno ad aggiungersi a un complesso sistema di sorveglianza che, comprese quelle che riprendono le isole ecologiche, può già contare su circa 180 videocamere sparse per tutto il territorio comunale. "Ringrazio la comandante Paola Micheletti – conclude l’assessore - e tutto il personale della polizia municipale per il continuo e importante lavoro che non solo hanno svolto per la presentazione di questo progetto, ma che svolgono quotidianamente per il controllo del territorio"..