La ricetta di Timbro: "Il centro si sta rialzando. Più spazio alla musica"

In commissione Commercio le idee del nuovo referente di Confcommercio "’Armonie dai balconi’ è un esempio da seguire, ma servono anche altri generi".

La ricetta di Timbro: "Il centro si sta rialzando. Più spazio alla musica"

Giacomo Timbro

di Daniele Rosi

Caratterizzare le varie anime della città in base ognuna alle sue caratteristiche. Questa la ricetta presentata ieri dal nuovo referente di Confcommercio Carrara Giacomo Timbro, intervenuto nella commissione commercio presieduta da Luca Vinchesi per dare il suo punto di vista su un ipotetico rilancio del commercio e degli eventi in grado di animare la città. Tanti gli anni di esperienza maturati da Timbro nel settore, costruendosi nella ristorazione e nell’organizzazione di eventi e diventando un riferimento nel settore della movida.

Nel suo curriculum anche collaborazioni con locali importanti della Versilia. Secondo il neo referente Confcommercio, è necessario sfruttare le potenzialità cittadine mettendo soprattutto l’accento sui punti di forza di ogni zona, di ogni frazione. Il riferimento è alle 3 macroaree di Carrara, Marina e Avenza. "Marina ha vocazione turistica e i locali hanno voglia di lavorare, oltre che dare molto lavoro – ha spiegato Timbro – però sottolineo che ognuno dovrebbe fare quello di cui è autorizzato dalla propria licenza, senza strafare. Il centro di Marina è sempre vivo e questo vuol dire che le attività del posto sanno fare molto bene il proprio lavoro. Ad Avenza invece ritengo che si debba dare una mano ai commercianti perché è un bacino importante e di cui si parla troppo poco. A Carrara la situazione ultimamente mi sembra leggermente migliorata – sostiene – ma non è ancora sufficiente. Il centro storico deve esaltare ancor di più la sua natura culturale, e per culturale non intendo solo arte e scultura, ma anche la musica ad esempio. Trovo una grande idea l’evento di ’Armonie dai balconi’, ma andrebbe allargato anche ad altri tipi di musica oltre la lirica".

Spunti che hanno sollecitato anche dialogo al tavolo della commissione. Tutti concordi con la necessità di migliorare la pubblicizzazione del calendario di eventi. Il consigliere Simone Caffaz ha inoltre sottolineato la necessità di maggior chiarezza sul tema da parte dell’amministrazione, con investimenti e iniziative coerenti con una linea di rilancio. Tra i temi toccati anche la prossima White Carrara, pensata in un modo più simile alle prime edizioni e su cui, secondo Massimiliano Manuel e Nicola Marchetti, bisognerebbe puntare fortemente per vivacizzare la città.