“World Choir Games”. Il Boccherini alla ribalta

La docente Sara Matteucci nella giuria internazionale in Nuova Zelanda

“World Choir Games”. Il Boccherini alla ribalta

“World Choir Games”. Il Boccherini alla ribalta

La professoressa Sara Matteucci, docente del Conservatorio “Boccherini” e maestro del coro delle voci bianche dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, è stata chiamata a fare parte della giuria internazionale della tredicesima edizione degli “World Choir Games” che quest’anno si tiene a Auckland, in Nuova Zelanda.

Si tratta di una grande competizione promossa da Interkultur cui concorrono oltre 11mila cantori da più di trenta Paesi che porteranno una grande varietà di stili musicali da ogni regione del mondo e che si esibiranno per due settimane nella capitale neozelandese. La giuria, di cui fa parte la prof.ssa Matteucci, è composta da trentasei professionisti di grande fama provenienti da altrettanti Paesi, in rappresentanza della eccellenza nel campo corale mondiale. Matteucci è appena rientrata dal G7 Istituzionale che il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha organizzato a Trieste a fine giugno in cui è stata l’unica docente del laboratorio musicale al “G7 Istruzione Giovani”.

Il programma dello YungG7 for Education ha infatti visto iniziative didattiche e formative caratterizzata da incontri, dibattiti e laboratori rivolti agli studenti e ai docenti accompagnatori provenienti da varie regioni italiane ed estere. L’evento si è concluso con una plenaria durante la quale sono stati consegnati i risultati delle giornate di lavori, in presenza del Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, del Sottosegretario Paola Frassinetti e delle delegazioni internazionali varie autorità e personalità.