Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
23 giu 2022

Un Sant’Ermete con fiera e fuochi

Riparte la tradizione dopo due anni di stop. Il sindaco: "Sono intenzionato a proporre il programma completo"

23 giu 2022
Tutto come prima: a S.Ermete fiera e anche spettacolo pirotecnico
Tutto come prima: a S.Ermete fiera e anche spettacolo pirotecnico
Tutto come prima: a S.Ermete fiera e anche spettacolo pirotecnico
Tutto come prima: a S.Ermete fiera e anche spettacolo pirotecnico
Tutto come prima: a S.Ermete fiera e anche spettacolo pirotecnico
Tutto come prima: a S.Ermete fiera e anche spettacolo pirotecnico

Torna un Sant’Ermete da tradizione: con fiera, focata e fuochi d’artificio. Dopo due anni di stop per la pandemia (lo scorso anno l’amministrazione comunale fino all’ultimo si era riservata di decidere se svolgere o meno l’evento, per poi annullarlo dieci giorni prima) la manifestazione più attesa di fine estate si ripropone finalmente in ogni sua forma. "Dal 2020 abbiamo dovuto fermare tutto – ricorda il sindaco Bruno Murzi – ma adesso sono seriamente intenzionato a portare avanti il programma: se la situazione resterà come quella attuale e non subentreranno problematiche di sorta sul fronte delle misure di sicurezza, proporremo sia la fiera che lo spettacolo pirotecnico che da anni sono attesi da cittadini e turisti. Oltre alla focata che è un momento fortemente legato all’identità dei fortemarmini". Infatti sono in atto le formalizzazioni dei rinnovi e proroghe dei posteggi per i banchi che parteciperanno alla fiera: torneranno pertanto i circa 400 ambulanti tra artigianato, abbigliamento e settore alimentare; rinnovato inoltre alla ditta che aveva già acquistato i fuochi d’artificio per l’edizione 2021 l’appalto per poterli utilizzare per il prossimo 28 agosto a chiusura della festa del Santo patrono. E nei giorni scorsi è stato pure ufficializzato l’atto di confermimento di incarico alla ditta Angeli Giovanni Legnami srl di Pietrasanta per la fornitura, il trasporto e la sistemazione della legna non verniciata da utilizzare il 27 agosto per la focata in piazza Garibaldi (poco più di 700 euro di spesa per 15-20 quintali di materiale) che simboleggia l’attrezzatura da ardere per attendere una nuova stagione e salutare quella in conclusione.

E intanto negli stabilimenti balneari è già fermento per organizzare le serate – i bagni hanno diritto a 40 eventi in tutta l’estate – da abbinare allo show dei fuochi d’artificio. Così come locali ed hotel sono già affaccendati a promuovere situazioni che possano abbinarsi alla grande serata di chiusura della stagione estiva.

Francesca Navari

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?