Oblong Contemporary Art Gallery inaugura "Trenta per Trenta Le infinite forme dell’Arte" mostra di dieci artisti, ognuno incaricato di realizzare un’opera rispondente a tali misure. Un’opera a testa, dieci in tutto, a suggellare, pur in forme diverse, un patto con i collezionisti. Emanuela Venturini e Paola Marucci di Oblong, galleria inaugurata un anno fa, gemellata con la sede omonima creata a Dubai (Bluewaters) nell’ottobre scorso, hanno voluto lanciare un’amichevole sfida, dando il via alla stagione estiva con questa esposizione collettiva allestita accanto alla personale di Igor Mitoraj “Essere Mito”. Allo scopo di produrre opere uniche, che rimarranno a ricordo di un’epoca del tutto particolare, hanno chiamato a raccolta alcuni degli artisti: Stefano Bombardieri, Vanni Cuoghi, Roberta Dazzi, Resi Gilardello, Oki Izumi, Tiziana Lorenzelli, Flavio Lucchini, Antonio Nocera, Sonia Quaroni, e Serero Pop Art.