Tagli alla scuola, Ic Puccini a rischio “E’ sotto il quorum di studenti“

Il consigliere Daniele Bianucci punta il dito: “Cosa intende fare il sindaco Pardini per salvaguardare l’istituto?“. Dopo la bocciatura del ricorso della Regione, il comprensivo potrebbe essere cancellato e accorpato.

Tagli alla scuola, Ic Puccini a rischio “E’ sotto il quorum di studenti“
Tagli alla scuola, Ic Puccini a rischio “E’ sotto il quorum di studenti“

Dopo la bocciatura del ricorso presentato dalla Regione Toscana, che si era schierata apertamente contro i tagli delle scuole, è a rischio a Lucca l’istituto comprensivo “Giacomo Puccini”, già Lucca 4, che abbraccia le scuole dell’infanzia di San Marco, di Salicchi, di Monte San Quirico, di Mutigliano; le scuole primarie di San Marco, di Monte San Quirico “Matteo Civitali” e quella di Vallebuia “Sardi”; la scuola secondaria di primo grado di Mutigliano “Massei. L’istituto, infatti, non ottempera al momento alla quota minima di studenti, che il Ministero per l’istruzione e il Merito, ha individuato per il mantenimento dell’autonomia delle strutture scolastiche. La questione arriva in consiglio comunale con l’interrogazione che il consigliere Daniele Bianucci rivolge al sindaco e all’assessora Testeferrata, chiedendo quali saranno i passi per convincere il Ministero (dello stesso colore politico dell’Amministrazione comunale) a salvaguardare l’autonomia dell’istituto scolastico Puccini. Il primo cittadino è adesso tenuto, dai regolamenti consiliari, a rispondere durante una delle prossime sedute dell’assemblea di Palazzo Santini.

“Come è noto, la Corte Costituzionale ha rigettato il ricorso presentato tra gli altri anche dalla Regione Toscana (da sempre nettamente schierata contro i tagli delle scuole), per bloccare gli accorpamenti degli istituti scolastici che, secondo i criteri stabiliti dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, non ottemperano al limite minimo del numero di iscritti, che per il nostro territorio dovrebbe essere di almeno 900 alunni - spiega il consigliere Bianucci nella sua interrogazione - Nel comune di Lucca, risulta quindi a rischio l’istituto comprensivo “Giacomo Puccini”, già Lucca IV: è minacciata pertanto l’autonomia dell’istituto, che potrebbe quindi già dal prossimo anno scolastico essere accorpato con un altro istituto comprensivo presente nel comune di Lucca o addirittura col comprensivo di Pescaglia, che a sua volta non ottempera ai criteri del Ministero: tutto ciò, coi conseguenti disagi per gli studenti e le loro famiglie”.

“Per questo - conclude Bianucci - col mio atto consiliare ho voluto chiedere all’Amministrazione comunale quali azioni intenda intraprendere - pure all’interno della Conferenza zonale per la Piana di Lucca - per la salvaguardia dell’istituto comprensivo Puccini, in particolare nei confronti del governo nazionale e del ministro Valditara, dello stesso colore politico“.