Pietrasanta proclama il lutto cittadino per l’addio a Botero

Il maestro era cittadino onorario della ‘Piccola Atene’ della Versilia, dove ha lavorato e vissuto a lungo

L'artista colombiano Fernando Botero

L'artista colombiano Fernando Botero

Pietrasanta (Lucca), 3 ottobre 2023 – Lutto cittadino per l’ultimo saluto a Botero. Pietrasanta ha proclamato il lutto per sabato 7 ottobre, giorno dell’addio al maestro Fernando Botero nella “Piccola Atene” della Versilia, di cui l'artista colombiano era cittadino onorario dal 2001 e dove ha lavorato e vissuto a lungo, insieme alla sua famiglia.

L'omaggio all'autore de “Il Guerriero”, maestosa scultura bronzea che si erge in piazza Matteotti, inizierà giovedì 5 ottobre alle 10, quando si aprirà la camera ardente allestita presso la chiesa di Sant'Antonio Abate, in via Mazzini. Qui, dove Botero ha realizzato nel 1993 i dipinti raffiguranti “La Porta del Paradiso” e “La Porta dell'Inferno”, affrescando le due navate, le ceneri dell'artista saranno esposte fino alle 20 e anche il giorno seguente, venerdì 6, dalle 8 alle 20.

L'amministrazione comunale, a nome della cittadinanza, porgerà in omaggio al Maestro una corona di fiori bianchi. Una composizione floreale sarà inviata anche dagli Stati Uniti d'America, da parte di un gruppo di artisti locali.

Sabato 7 ottobre, alle 10, all'interno della chiesa di via Mazzini sarà la volta degli interventi ufficiali da parte del sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti, dell'ambasciatore della Colombia in Italia, dottoressa Ligia Margarita Quessep Bitar, di Alessandro De Santis, amico carissimo del Maestro, di Adolfo Agolini, in rappresentanza degli artigiani pietrasantini e di Lina Botero, la figlia. Sarà presente anche il Console Generale di Colombia a Roma, Carlos Ivan Castro Sabbagh.

Al termine, verrà formato il corteo accompagnato dalla Filarmonica di Capezzano Monte fino al vicino Duomo di San Martino, dove alle 11 si svolgerà il rito funebre officiato dal Proposto Monsignor Stefano D'Atri. Conclusa la funzione, le ceneri raggiungeranno il cimitero urbano per la tumulazione nello spazio riservato ai cittadini illustri di Pietrasanta, dove già riposano il primo sindaco della “Piccola Atene” dopo la Liberazione, Luigi Salvatori; Rolando Cecchi Pandolfini, indimenticato sindaco di Pietrasanta dal 1970 al 1985 e Sophia Vari, artista e moglie di Botero, scomparsa lo scorso maggio.