Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Oltre due milioni ”restituiti” alla Lucchesia

Dati sempre più confortanti dal recupero di carta e imballaggi

Carlo Montalbetti di Comieco (Alcide)
Carlo Montalbetti di Comieco (Alcide)
Carlo Montalbetti di Comieco (Alcide)

E’ una bella storia quella del Consorzio Comieco, che si occupa dal 1985 del recupero e il riciclo di imballaggi a base cellulosica. L’intervento del Dg Carlo Montalbetti, è stato avvincente e puntuale nelle strategie aziendali: “Noi siamo nati nel 1985 con 12 soci, nel pieno dell’’usa e getta’ - afferma - e la nostra missione era la biodegradabilità e la riciclabilità; il valore, dunque, un po’ com’è avvenuto nel nostro caso, sta nell’immaginare il futuro e la Toscana, subito dopo l’Emilia Romagna, è una regione che dà ottimi risultati“.

Il Consorzio, che utilizza come slogan quello di considerare i centri urbani come foreste, punta alla convergenza con le amministrazioni comunali. “Adesso il sistema funziona, perché chi educa i propri cittadini a una buona raccolta dei rifiuti, concorre a raggiungere i risultati; il Comune di Capannori, sotto il profilo amministrativo, in termini di buone pratiche nella raccolta differenziata, rappresenta senz’altro una vera eccellenza“.

Dal conferimento dei rifiuti in maniera approprieta, secondo Montalbetti, in termini di denaro, c’è una restituzione di 2 milioni al comprensorio di Lucca.

m.g.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?