Presentato il progetto Myheritage: alla scoperta del patrimonio culturale del territorio. "Myheritage" è il progetto coordinato dalle dottoresse Lucia Morelli e Riccarda Bernacchi dell’associazione culturale "Venti d’arte". Trattasi di laboratori esplorativi rivolti a bambini dai 6 ai 10 anni, che partiranno sabato 17 ottobre a Borgo a Mozzano, dalle ore 10 alle 12. Il fine di tali laboratori è che i bambini conoscano e rappresentino con dei disegni il patrimonio...

Presentato il progetto Myheritage: alla scoperta del patrimonio culturale del territorio. "Myheritage" è il progetto coordinato dalle dottoresse Lucia Morelli e Riccarda Bernacchi dell’associazione culturale "Venti d’arte". Trattasi di laboratori esplorativi rivolti a bambini dai 6 ai 10 anni, che partiranno sabato 17 ottobre a Borgo a Mozzano, dalle ore 10 alle 12. Il fine di tali laboratori è che i bambini conoscano e rappresentino con dei disegni il patrimonio storicoartistico del territorio.

Il tutto sarà poi pubblicato in una raccolta dedicata. Il sindaco Patrizio Andreuccetti ha sottolineato come la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio storicoartistico, che rappresenta l’identità e la provenienza, sia un legame forte con il passato in un periodo in cui si stanno perdendo le testimonianze dirette. "In questo senso siamo molto soddisfatti - commenta il primo cittadino - di avere ideato Borgo è Bellezza, una manifestazione itinerante che in questi anni ha promosso e fatto conoscere i beni storici e culturali del territorio, così come siamo estremamente felici del restauro del Ponte del Diavolo, che ha restituito all’antico splendore il nostro monumento più prezioso".

La dottoressa Morelli ha illustrato il progetto spiegando che gli incontri laboratorio si collocano all’interno del progetto internazionale "Reconnecting with Your culture" promosso dal Centro di ricerca internazionale EdA Esempi di architettura, con il forum dell’Unesco University and Heritage (Spagna) e Icomos Comitè International Monumentos y Silos (Italia e Perù), che mette la cultura al centro del dialogo per lo sviluppo del mondo.

Ma come si svolgono i laboratori? "Attraverso la lettura ad alta voce di un breve racconto sulla città - spiega Lucia Morelli - i bambini sono invitati a compiere un viaggio esplorativo all’interno del patrimonio culturale del proprio paese, osservare attentamente ed individuare quel luogo o monumento o edificio, da cui sono stati particolarmente attratti. I bimbi realizzeranno quindi un disegno su quanto individuato. I disegni realizzati parteciperanno al bando internazionale EdAKinds REconnecting".

I laboratori, in ottemperanza alle vigenti normative anti Covid, sono aperti ad un massimo di 14 bambini partecipanti. E’ perciò obbligatoria la prenotazione alla mail ventidarte@libero.it. Info 333.7355237.

Marco Nicoli