Metro diventa Lucca Plus “Un cambio di nome al passo con nuove sfide“

La novità non porterà nessun “ritocco“ degli utenti, sarà un marchio distintivo. E’ stata presentata dal sindaco, l’amministratore Di Grazia e gli assessori. .

Metro diventa Lucca Plus “Un cambio di nome al passo con nuove sfide“

Metro diventa Lucca Plus “Un cambio di nome al passo con nuove sfide“

Una premessa importante quella dell’amministratore unico della ex Metro Srl, società partecipata del Comune di Lucca, attuale Lucca Plus. Il cambio di nome, approvato da Comune e Lucca Holding, punta a rendere la società di servizi maggiormente identificabile e al passo con i propri compiti attuali e gli obiettivi futuri. Ma il “plus“ non sta per aumenti in vista...

“Nessun ritocco, né per gli abbonati ai parcheggi né per i titolari di pass alla Ztl – sottolinea Roberto Di Grazia –. La nuova denominazione sociale sostituirà la precedente in modo automatico e assolutamente gratuito“. E non trainerà con sè nessun altro cambiamento nei contenuti e nella mission della società. “Abbiamo dato fino da subito grande attenzione alle aziende partecipate - ha dichiarato il sindaco Mario Pardini, accompagnato dagli assessori Mia Pisano, Remo Santini e Nicola Buchignani- e questa evoluzione di Metro Srl in Lucca Plus va in questa direzione. Non si tratta solo di un cambio di nome, ma di un vero e proprio cambio di passo, come è accaduto a tante altre realtà comunali. Sono molte le nuove attribuzioni a questa società e i segnali che provengono sono incoraggianti, per raccogliere nuove e sempre più impegnative sfide”.

La modifica si fonda sul fatto che Metro negli ultimi anni ha ampliato i propri compiti, supportando il Comune di Lucca non solo nei parcheggi e informazioni turistiche, ma gestendo direttamente le torri civiche, la biglietteria dell’Orto botanico e nella riapertura di Palazzo Guinigi. A questo si è aggiunta la gestione dei parcheggi anche durante Comics e Summer Festival, oltre al supporto operativo per eventi comunali. Ma c’è anche un qui pro quo che in questo modo si va a chiarire: in quanti telefonavano chiedendo il prezzo dei prosciutti o se era ancora valida l’ultima offerta, confondendo Metro parcheggi con Metro ingrosso di alimentari.

“In questi due anni di mandato - commenta Di Grazia, amministratore della società - Metro ha investito risorse importanti nell’aggiornamento tecnologico dei parcheggi, nella gestione ottimizzata dei grandi eventi, nella gestione diretta di biglietterie e contenitori culturali, nella manutenzione ordinaria e straordinaria. Il cambio di ragione sociale in Lucca Plus, realizzato graficamente dallo studio lucchese QZR di Lucca, e ispirato alle Mura faciliterà l’identificazione dei servizi della società”.

L.S.