La dottoressa Cassone nuovo prefetto di Rimini. Il saluto alla città

Giuseppina Cassone, Viceprefetto Vicario di Lucca, nominata Prefetto di Rimini, lascia la sua attuale sede il 15 luglio. Con una lunga carriera nella carriera prefettizia, ha ricevuto importanti incarichi e riconoscimenti.

La dottoressa Cassone nuovo prefetto di Rimini. Il saluto alla città

La dottoressa Cassone nuovo prefetto di Rimini. Il saluto alla città

Nominata Prefetto di Rimini con delibera del Consiglio dei Ministri dello scorso 3 luglio, il Viceprefetto Vicario di Lucca, Giuseppina Cassone, lascia la Prefettura di Lucca per insediarsi nella nuova sede il 15 luglio. La dott.ssa Cassone, coniugata, un figlio, laureata in Giurisprudenza con un master di II livello in “Cittadinanza europea e amministrazioni pubbliche”, è entrata nei ruoli della carriera prefettizia nell’agosto del 1990. Nel lungo percorso professionale ha prestato servizio presso le Prefetture di Massa-Carrara, Livorno, Pistoia e infine Lucca, dal 25 maggio 2018 come Viceprefetto Vicario. Nel dicembre 2014 è stata insignita dell’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Durante i sei anni di permanenza a Lucca in qualità di Vicario della Prefettura, le è stata affidata la gestione del Servizio contabilità e personale; ha svolto funzioni di Viceprefetto Reggente dal 29 luglio al 24 novembre 2019; è stata Dirigente dell’Ufficio Elettorale Provinciale. Nel 2021 è stata nominata Commissario straordinario per la provvisoria gestione del Comune di Massarosa. Ha presieduto dal 2018 la Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo. Alla dottoressa Cassone vanno le più vive congratulazioni del Prefetto Giusi Scaduto, a nome di tutto il personale della Prefettura, con l’augurio di sempre maggiori successi professionali. "Serberò sempre un caro ricordo della città di Lucca, così bella e viva – ha dichiarato il neoprefetto Cassone – gli anni trascorsi qui sono stati di grande arricchimento professionale ed umano; ringrazio tutti gli esponenti istituzionali e in particolar modo i colleghi e i collaboratori della prefettura".