Il “Boulevard“ di Cna Lucca. Prima i ciak poi il docufilm

La Cna Federmoda porta al Lucca Fashion Week il Lucca Fashion Boulevard nel centro storico, presentando varie capsule collection e collaborazioni. Il format punta a valorizzare il legame tra moda e turismo, con il supporto del Comune e della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Il progetto prevede la realizzazione di un docufilm.

Il “Boulevard“ di Cna Lucca. Prima i ciak poi il docufilm

Il “Boulevard“ di Cna Lucca. Prima i ciak poi il docufilm

Cna Federmoda torna al Lucca Fashion Week con il formato Lucca Fashion Boulevard portando nel centro storico, sotto la direzione artistica di Roberto Corbelli e la regia di Alex Leardini, nel pomeriggio di oggi le capsule collection di: Amateia

costumi mestruali, Amelé Co lection, Anna Ermini, Borgo Solaio, Elisa Catini, Italconcia – Conciatori dal 1953, Manusha Perera e 4U by Fabiola Ronconi Atelier. Una presentazione che potrà godere delle collaborazioni per le acconciature ed il make up di Cappini’s Hair and Beauty, di AMF di Annamaria Frigo e dell’Agenzia Formativa Imparaora srl (sede di Lucca) oltre che di Monica Zoe Innocenti per la selezione delle modelle. “Grazie al supporto del Comune di Lucca, della Fondazione Banca del Monte di Lucca e del Palazzo delle Esposizioni riproporremo un format che ha garantito importanti soddisfazioni lavorando sul binomio Moda e Turismo – dichiara Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale CNA Federmoda – un settore come quello della moda è strettamente connaturato alle nostre città, basta porre attenzione alla toponomastica dei nostri centri storici e vedremo come i mestieri e le professioni del tessile, dell’abbigliamento, della pelletteria e delle calzature emergano come protagonisti”.

Palazzo delle Esposizioni, la Fondazione Banca del Monte di Lucca, Piazza San Martino, via delle Mura e Porta San Pietro saranno set video-fotografico “Lucca Fashion Boulevard“ da cui nascerà il docufilm.