Il borgo si mobilita per la chiesa di Sant’Andrea Apostolo

La comunità di S. Andrea di Compito si mobilita per raccogliere fondi e salvare la chiesa millenaria in pericolo di crollo. Cena benefica e donazioni raggiungono 4.360 euro.

Il borgo si mobilita per la chiesa di Sant’Andrea Apostolo

Il borgo si mobilita per la chiesa di Sant’Andrea Apostolo

Una chiesa millenaria che rischia di crollare e la comunità del borgo delle cameli si mobilita. Il "Centro Culturale Compitese" ha organizzato - e offerto - una cena ai propri paesani per raccogliere risorse da destinare ai lavori di ripristino della cupola della chiesa di Sant’Andrea Apostolo, che a dicembre ha rischiato di collassare dopo il cedimento della struttura principale. Hanno partecipato 175 persone, ed è stata raccolta una cifra complessiva di 4.360 euro. I proventi arrivano dalla cena (3.825 euro), dal mercatino (50 euro) e dalla lotteria di beneficenza (485).

"Un risultato straordinario e inaspettato - commenta il presidente della cooperativa Francesco Passaglia - nel ringraziare tutti i partecipanti, desidero sottolineare un evento storico, che supera perfino il risultato economico. Cioè la partecipazione diffusa non solo di Pieve e Sant’Andrea - prosegue Passaglia - ma di tutti gli abitanti del Compitese, arrivati in rappresentanza di un’umana generosità che qualcuno credeva ormai persa e che invece era lì, seduta ai tavoli, desiderosa solo di dimostrare quanto ci sbagliavamo".

Durante la serata, che non a caso è stata chiamata "Paese mio", ha partecipato in collegamento da Chicago anche Loris Giannoni, uno dei paesani emigrati all’estero che con l’associazione "Lucchesi nel mondo" ha raccolto e donato circa 3.500 euro attraverso la campagna di crowdfunding ancora attiva sulla piattaforma Gofundme ("Salva la chiesa millenaria nel Borgo delle camelie").

"La chiesa è un punto di riferimento di tutto il paese – chiosa aggiunge Passaglia – l’obiettivo è di avviare il cantiere prima dell’inverno. Dovremo raggiungere una cifra attorno ai 350 mila euro. Stiamo lavorando con questo scopo". Alla serata presenti il sindaco Del Chiaro e l’assessore Silvana Pisani, oltre al parroco.

Ma.Ste.