Nuovo calendario per la manifestazione i Fossi dell’Arte che, nonostante l’emergenza sanitaria, riusciranno a svolgersi seguendo puntigliosamente le norme anti-contagio. Dopo il successo dei sei appuntamenti della scorsa edizione, realizzata con il sostegno di Arci Lucca e Versilia il progetto farà il bis, anche se con due appuntamenti e basta.

I due momenti artistici prevedono due esposizioni che si terranno il 22 agosto e il 19 settembre, come spiegato ieri nello studio del pittore lucchese Fabrizio Barsotti. L’evento è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Lucca e il logo di Ale Sorbera, il Collettivo Vivi i Fossi a nome di Giuditta Pieroni e Elisabetta Tuccimei.

Il doppio appuntamento si terrà dalle 16.30 alle 22.30 nel tratto di strada dal civico 129 al 177 di via del Fosso, zona conosciuta come antica via della Seta Lucchese, una zona che attende finalmente una rinascita culturale, dopo il decadimento, con troppi fondi chiusi da anni e tanti interventi di rilancio. Ma saranno contagiate anche Piazza San Francesco e il lato Alimentari Gianita Pagliai vicino il muro di Villa Bottini. Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’artista Fabrizio Barsotti (3937498290).