E anche Zucconi (Fdi) sbotta:: "Stupefatto della bocciatura"

Il Consiglio comunale di Lucca boccia la mozione delle minoranze che proponeva l'intitolazione di una piazza a Sandro Pertini. Riccardo Zucconi e Vittorio Fantozzi di Fratelli d'Italia esprimono la loro opinione sull'accaduto, sottolineando il rispetto dovuto alla figura del Presidente della Repubblica.

E anche Zucconi (Fdi) sbotta:: "Stupefatto della bocciatura"

E anche Zucconi (Fdi) sbotta:: "Stupefatto della bocciatura"

“Sono rimasto stupefatto dalla bocciatura del Consiglio comunale di Lucca rispetto alla mozione delle minoranze in cui si proponeva l’intitolazione di una piazza a Sandro Pertini e in particolare dalle modalità in cui ciò e avvenuto”, scrive in una dura nota il deputato e vicecoordinatore regionale della Toscana di Fratelli d’Italia, Riccardo Zucconi.

“Il fatto che la proposta delle sinistre fosse posta in modo propagandistico, volutamente provocatorio e che sostanzialmente abbia usato la figura stessa di Pertini per una bassa ma grave strumentalizzazione politica, non giustifica le reazioni riscontrate. Il fatto che i partiti di sinistra proponenti abbiano governato Lucca per decine di anni senza mai attuare quella intitolazione non deve interessarci piu’ di tanto se non per confermare la connotazione strumentale della loro attuale proposta”, sottolinea Zucconi.

“Sandro Pertini è stato un presidente della Repubblica italiana e chi ha senso delle istituzioni e dello Stato deve rispettare la sua figura. Fratelli d’Italia, in particolare e per segnare anche la differenza rispetto alla faziosita’ dimostrata in passato dai partiti della sinistra su temi analoghi, deve essere il primo partito a dimostrare questo rispetto che prescinde da valutazioni partitiche”, aggiunge. Il vicecoordinatore regionale poi prosegue: “Chi non si attiene a questo doveroso indirizzo nuoce al nostro Partito e non onora le istituzioni. Il principio e’ che non si devono neppure accettare provocazioni su temi fondamentali come questo e sono certo quindi che l’amministrazione di Lucca, a cui era rivolta la mozione in questione come atto di indirizzo, a prescindere da quanto avvenuto, portera’ nella Commissione toponomastica che gia’ sta lavorando a riguardo, la proposta per la intitolazione al presidente Pertini di un luogo di Lucca”.

Di diverso avviso invece Vittorio Fantozzi, vice capogruppo Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale. “Pieno sostegno e stima per Mario Pardini e per la maggioranza tutta –afferma Fantozzi – , che hanno seguito passaggi istituzionali e seri, e biasimo, per essere civili, per chi strumentalizza tutto. Non dimentichiamoci, poi, che Lucca non è stata insensibile al fascino del Capo dello Stato, intitolandogli una scuola superiore molto importante. Ancora una volta, di cosa stiamo parlando? L’opposizione critica se stessa, e non è la prima volta, dimostrandosi incoerente e priva delle più elementari forme di democrazia“.