Bravi tutti. A partire dai lucchesi

L'edizione 2023 dei Comics di Lucca si è conclusa con una protezione extraterrena, grazie ai lucchesi che hanno accolto con gioia e sopportazione il popolo dei Comics. Un grazie a tutti coloro che si sono adoperati per la buona riuscita dell'evento.

Meucci

Si chiude oggi un’edizione dei Comics che ricorderemo a lungo. Non solo per le condizioni meteo che l’hanno caratterizzata, o per le polemiche sul patrocinio di Israele o le defezioni di artisti come Zerocalcare, o anche per la consueta altissima qualità di eventi e ospiti. No, l’edizione 2023 la ricorderemo perché è stata quella in cui la città di Lucca ha dimostrato ancora una volta di avere una marcia in più. Non solo ha retto la carica di oltre trecentomila persone per cinque lunghi giorni, ma l’ha fatto in condizioni rese difficilissime da piogge violentissime e un vento tanto forte quanto pauroso; riuscendo a fronteggiare anche una piena del Serchio e pure a dare una mano a chi, nel resto della Toscana, ha vissuto ore di morte e devastazione. Qui è andata meglio che altrove. C’è una ricostruzione del cammino che mostra il fronte temporalesco di giovedì formarsi al largo della costa, transitare – devastandola – dalla costa pisana e versiliese, imboccare la direzione dell’entroterra e – quasi miracolosamente – passare intorno a Lucca; sfiorando appena la città prima di scaricare la sua furia distruttrice altrove. Ciascuno può dare la spiegazione che vuole, ma certo si è trattato di un qualcosa di veramente unico. Quasi come se Lucca abbia goduto di una protezione extraterrena. Fatto sta che la città e il suo festival si sono salvati da un fenomeno meteorologico estremo che avrebbe avuto conseguenze... beh, meglio non pensarci. Sicché un grazie va in primis alla protezione civile e alle forze dell’ordine e a tutti coloro si sono adoperati in questi giorni affinché tutto andasse per il verso giusto; a Lucca Crea e all’amministrazione per come hanno gestito il festival in giorni di reale emergenza. Ma il vero grande grazie va a tutti i lucchesi che ancora una volta hanno accolto a braccia aperte, con gioia e buona dose di sopportazione, il variopinto e colorato popolo dei Comics. Bravi tutti davvero.