Rave party con rissa alle Pianazze: un ferito ricoverato in codice rosso. I residenti: "Non ne possiamo più"

Nella notte tra sabato e domenica sono intervenuti i carabinieri che stanno indagando sull’aggressione

La Spezia, 4 dicembre 2023 – Un’altra notte movimentata alle Pianazze, quella tra sabato e domenica, per un rave party con musica ad alto volume nei capannoni in disuso che, all’epoca della ristrutturazione della centrale Enel, avevano ospitato gli spogliatoi degli operai delle ditte impegnate nei lavori. Ora sono diventati la location di incontro per giovani alla ricerca di spazi per fare musica e lasciarsi andare. Arrivano in centinaia, anche da fuori città.

L’ultima festa, oltre al frastuono che ha disturbato il riposo degli abitanti della zona, ha provocato anche una rissa attorno all’una e mezza con un ferito grave trasportato in codice rosso all’ospedale Sant’Andrea. E’ stato necessario l’intervento dell’ambulanza della Pubblica assistenza di Vezzano Ligure e dell’automedica Delta 1 del 118, oltre che dei carabinieri del nucleo radiomobile, i quali hanno avviato le indagini per capire cosa sia successo e chi ha ridotto in gravi condizioni il ferito.

Le lamentele sono arrivate dagli abitanti delle Pianazze, con telefonate al 112 in piena notte. I rave party hanno già creato problemi in passato. L’area dove si svolgono è della Filse, da anni è occupata e deve essere messa in vendita con un bando, ma la questione è dibattuta. Lì vengono organizzate ciclicamente delle feste che, a detta dei residenti, sarebbero dei veri e propri rave party. Come quello che si è svolto l’altra notte al quale avrebbero partecipato persone provenienti anche da fuori provincia. Il ’passa parola’ avviene con dei volantini e anche attraverso i social. Di recente, fuori dal capannone, era comparso un eloquente striscione con la scritta "Giù le mani dai centri sociali". Già in passato si erano svolte feste con tanti partecipanti alle Pianazze.

Per questo la pazienza dei residenti è giunta al limite.

"La musica ’bombardava’ – ha raccontato un abitante della zona – questa volta c’è stata anche una rissa e non capisco come si possano tollerare certe cose. In passato qualcuno dei partecipanti aveva anche rovistato sulle auto in sosta. Chiediamo a chi di dovere di intervenire".

Sul caso dei rave party alle Pianazze, a tutela dei residenti, era intervenuto il presidente del consiglio regionale della Liguria Gianmarco Medusei, il quale se ne era occupato anche quando era assessore alla sicurezza del Comune della Spezia.