Picchiato dall’avversario. Calciatore diciottenne sviene dopo un pugno

Paura al campo ’Tanca’ alla fine della partita juniores Canaletto-Rapallo. La vittima trasportata all’ospedale con la sospetta frattura della mandibola

Pugno a un giovane calciatore che sviene in campo

Pugno a un giovane calciatore che sviene in campo

La Spezia, 15 ottobre 2023 – Colpito con un violento pugno da un avversario, ha perso i sensi ed è rimasto esanime sul terreno di gioco. Paura ieri sera al campo sportivo ’Tanca’ di via Lunigiana per un gravissimo episodio accaduto alla fine della partita Canaletto-Rapallo del campionato Juniores regionale di Eccellenza. La vittima è un calciatore diciottenne del Canaletto che è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Andrea in codice giallo.

Ha la sospetta frattura della mandibola ed è stato sottoposto alla tac. Sul posto sono intervenute due volanti della polizia e gli agenti hanno ascoltato l’arbitro, che avrebbe visto tutto, e alcuni testimoni. Inspiegabile tanta violenza da parte del giocatore del Rapallo che sul campo ha vinto la partita 2-1.

Secondo le prime ricostruzioni, la vittima, che si trovava a centrocampo, sarebbe stata raggiunta da dietro: il ragazzo si sarebbe girato e a quel punto avrebbe ricevuto il violentissimo pugno in faccia, perdendo i sensi. Il calciatore del Rapallo si sarebbe subito allontanato, mentre gli atleti del Canaletto si sono avvicinati per portare soccorso al compagno. Tra i primi a scendere in campo anche i genitori del ragazzo, operativi in ambito sanitario e che si sarebbero prodigati per tentare di rianimare il figlio in attesa che arrivasse l’ambulanza. In campo c’era stato un po’ di nervosismo: il gol decisivo è scaturito su rigore provocato da un fallo di reazione del portiere del Canaletto che è stato espulso.

Massimo Benedetti