New Trolls... astronomici

Concerto per piano e fiati all’osservatorio di Genova. Ricordando ’Aldebaran’

New Trolls... astronomici

Edmondo Romano e Aldo De Scalzi

Un concerto per piano e fiati nell’ambito del progetto ‘Aldebaran’, intitolato al più celebre album dei New Trolls: appuntamento oggi, dalle 17 alle 19, nel Planetario dell’Osservatorio Astronomico di Genova, dove Aldo De Scalzi (musicista e compositore di colonne sonore) e Edmondo Romano (polifiatista e compositore) offriranno in esclusiva un ‘Concerto sotto le stelle – M’illumino di meno’. Il progetto è nato lo scorso novembre grazie alla collaborazione tra l’Osservatorio e Aldo, in memoria del fratello Vittorio De Scalzi, fondatore dello storico gruppo musicale genovese, mancato prematuramente nel 2022. Al musicista, su idea dell’amico Federico Giacobbe, è stata dedicata una panchina commemorativa, opera di Franco Buffarello, nel giardino della struttura sulle alture di Sestri Ponente.

La serata sarà accompagnata dalla lettura a cura dell’attore Damiano Fortunato, di alcune poesie tratte dalla raccolta ‘Il viaggio stellare’ di Guido Zavanone. Tra i brani eseguiti in concerto ci sarà la canzone ‘Sullo stesso piano’ scritta e cantata da Aldo in ricordo del fratello Vittorio De Scalzi e inserita nella colonna sonora – pubblicata in digitale e in doppio vinile – del film ‘Diabolik chi sei’ (terzo capitolo della saga, diretto dai Manetti Bros), composta da Pivio & Aldo De Scalzi(così come per quelle di ‘Diabolik’e ‘Diabolik 2 - Ginko all’attacco’). ‘M’illumino di meno’, iniziativa lanciata 20 anni fa da Caterpillar Rai Radio2, è una campagna internazionale (no border) che gode dell’alto patrocinio del Parlamento Europeo, ideata per la Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, a cui aderisce @Planit - Associazione dei Planetari Italiani. "L’evento, dedicato alla sensibilizzazione riguardo al grave problema dell’inquinamento luminoso – spiegano i promotori – si terrà sotto il cielo stellato ricreato in digitale nella cupola del Planetario, a causa dello spropositato ed inutile inquinamento luminoso generato dalla città. La serata si chiuderà sulla terrazza dell’Osservatorio con l’osservazione guidata al telescopio del cielo vero". L’ingresso è a offerta libera con possibilità di prenotare sul sito www.oagenova.it.

Marco Magi