Muore a 58 anni mentre guida, colpito da un malore sulla A12. Sos lanciato dagli automobilisti

L’uomo, residente a Spezia, è riuscito a fermarsi in un’area di sosta dopo Sestri Levante. Al medico del 118 non è rimasto che constatare il decesso. Intervento della polizia stradale

Intervento della Croce Rossa

Intervento della Croce Rossa

La Spezia, 13 febbraio 2024 – A dare l’allarme sono stati alcuni automobilisti, vedendolo riverso sul sedile della sua auto fermo in un’area di sosta sulla A12. Ma all’arrivo dei sanitari per l’uomo, un 58enne spezzino, non c’era ormai più nulla da fare. Con ogni probabilità è stato colpito da un improvviso malore mentre stava guidando la sua auto lungo l’autostrada in direzione di Spezia. Da qual momento ha avuto appena il tempo di entrare in un’area di sosta per fermarsi. Un gesto che non gli ha purtroppo salvato la vita ma ha evitato potenziali gravi conseguenze per gli altri automobilisti: inimmaginabile cosa sarebbe potuto succedere se l’auto avesse proseguito la sua corsa senza alcun controllo.

La tragedia ieri mattina lungo l’autostrada A12 appena dopo il casello di Sestri Levante, al km 53 in direzione sud: a bordo della sua Opel l’uomo (classe 1966 residente a Spezia) stava viaggiando verso casa quando è stato colpito da un improvviso malore. E’ riuscito a portare la sua auto all’interno di un’area di sosta dove poco dopo è morto, ancora seduto al posto di guida. A lanciare l’allarme sono stati alcuni automobilisti di passaggio nell’area di sosta alla vista dell’uomo all’interno dell’abitacolo, che non dava alcun cenno di risposta ai loro richiami.

Di lì a poco è arrivata un’ambulanza della Croce Rossa di Riva Trigoso insieme all’automedica Tango1 del 118 di Lavagna, ma al medico non è rimasto che constatare il decesso dell’uomo. Sul posto per gli accertamenti del caso anche una pattuglia della polizia stradale di Brugnato: la salma del 58enne spezzino è stata trasferita all’obitorio comunale di Genova, sul caso in corso le indagini della procura genovese, ma non ci sono dubbi sul fatto che si sia trattato di una morte naturale.