Un'ambulanza (Foto d'archivio)
Un'ambulanza (Foto d'archivio)

La Spezia, 30 luglio 2020 - Lite finita a coltellate, a metà mattinata, in viale Garibaldi nei pressi dell’ufficio postale. La contesa è avvenuta tra due uomini, alle 10, davanti a parecchie persone che sono rimaste allibite da quanto stavano vedendo.

Ed è soltanto per la prontezza dell’aggredito, che ha afferrato una transenna del Comune, di quelle usate per il mercatino del venerdì, e l’ha lanciata addosso al rivale armato di coltello, se il bilancio non è stato peggiore. L’aggressore, infatti, ha brandito il coltello da cucina e ha sferrato diversi fendenti in direzione dell’altro, nel chiaro intento di fargli male. Prima di ricevere addosso la transenna, era riuscito a colpirlo soltanto al volto. E’ stata una, quindi, la coltellata andata a segno.

Una scena da far west durata alcuni minuti, ma che poi si è conclusa con la fuga precipitosa di entrambi i contendenti quando è scattato l’allarme. Alcuni dei presenti, infatti, hanno chiamato subito il 112 e sul posto sono intervenute le volanti della polizia e un’ambulanza della Croce Rossa. Che però non hanno trovato nessuno.

Alcuni testimoni hanno raccontato ai poliziotti e ai soccorritori quanto era accaduto, fornendo anche una descrizione dei due uomini. Non solo, pare addirittura che l’aggressore non avesse con sé il coltello da cucina, ma sarebbe andato a prenderlo in un negozio nelle vicinanze quando la lite in strada iniziata prima con le parole, poi con calci e pugni, è degenerata. Non ci sarebbe stata premeditazione, quindi.

Dopo aver cercato nelle vicinanze se ci fossero tracce dei due individui, le volanti della polizia si erano già allontanate da viale Garibaldi, quando l’autista dell’ambulanza della Croce Rosse intervenuta, transitando in via Roma, ha avuto una brillante intuizione. Ha visto seduto nel tavolo all’aperto di un bar un uomo che si teneva un fazzoletto sulla guancia, dalla quale perdeva sangue. L’autista volontario della Cri non ha tergiversato e ha chiamato subito la polizia.

La volante si è recata nel bar di via Roma e ha trovato l’individuo, un cinquantenne di origine marocchina. Aveva una ferita da taglio al volto. Si trattava di colui che, poco prima, era stato accoltellato in viale Garibaldi. Caricato sull’ambulanza della Croce Rossa, è stato portato al pronto soccorso del Sant’Andrea e medicato per la ferita. Le sue condizioni non sono gravi. Non ha voluto collaborare con la polizia, dicendo di non conoscere l’uomo che lo aveva aggredito e di ignorarne i motivi. Ma l’aggressore potrebbe essere individuato lo stesso dagi agenti, grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA