Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti è intervenuto nel corso della presentazione di ‘Shipping 4.0’
Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti è intervenuto nel corso della presentazione di ‘Shipping 4.0’
"Il passato, il presente e soprattutto il futuro di Genova e della Liguria sono sul mare". Lo ha sottolineato, intervenendo sui contenuti di Shipping 4.0 in programma l’11 e 12 febbraio a Genova, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – . La portualità, sia sul fronte delle merci sia su quello dei passeggeri, è la nostra vocazione, la chiave di volta della nostra economia – ha aggiunto – basti pensare che, nel 2019, l’ultimo anno vissuto totalmente fuori...

"Il passato, il presente e soprattutto il futuro di Genova e della Liguria sono sul mare". Lo ha sottolineato, intervenendo sui contenuti di Shipping 4.0 in programma l’11 e 12 febbraio a Genova, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – . La portualità, sia sul fronte delle merci sia su quello dei passeggeri, è la nostra vocazione, la chiave di volta della nostra economia – ha aggiunto – basti pensare che, nel 2019, l’ultimo anno vissuto totalmente fuori dalla pandemia, i porti di Genova, Savona e Vado hanno movimentato il 32% del traffico container in Italia. È necessario pensare, immaginare, lavorare perché la blue economy sia sempre più protagonista, soprattutto con l’attenzione rivolta al momento in cui, speriamo presto, prestissimo, saremo fuori dall’emergenza Covid. Quello sarà il momento in cui la ripartenza di Genova e della nostra regione dovrà essere più decisa e intensa: le possibilità sono alla nostra portata, dobbiamo coglierle. Questo è il motivo per cui momenti di confronto come Shipping 4.0, che valorizzano e proiettano nel futuro la nostra grande tradizione marittima e mettono al centro economia, ambiente, sviluppo, prospettive economiche e sociali, sono fondamentali per gettare basi sempre più solide per spingere sull’innovazione e lo sviluppo della nostra portualità".

L’evento dell’11 e 12 febbraio si focalizzerà sugli aspetti che vedono protagonista il settore dello shipping. Le otto tavole rotonde in programma approfondiranno, in particolare, i temi dei porti, la logistica e l’ambiente, gli armatori e gli investimenti, l’Intelligenza artificiale (Ai) e il Blockchain, le nuove città dell’economia post-Covid tra rilancio e transizione digitale e verde, l’evoluzione della cantieristica 4.0, porti ed eventi metereologici catastrofici, 5G ed infrastrutture. Ad anticipare i contenuti essenziali del confronto sono stati Michele Viviani, delegato del rettore dell’Università di Genova, Alessandro Ferrari , Flavio Tonelli, Claudio Ferrari, Massimo Maresca, Emilio Fortunato, Maria Pia Repetto e Raffaele Bolla. Sostenibilità, tecnologia del mare e innovazione sono anche le caratteristiche di The Ocean Race: lo staff organizzatore della Grand Finale del 2023 ha sede proprio ai Magazzini dell’Abbondanza e offrirà una presentazione dell’evento a tutti i partecipanti, in vista di possibili collaborazioni.

F.A.