Genova, 'Capodanno in Musica' targato Mediaset: ecco il cast stellare

In diretta su Canale 5 presentato da Federica Panicucci dopo il discorso del Presidente Mattarella

La presentazione di 'Capodanno in Musica'

La presentazione di 'Capodanno in Musica'

Genova, 30 dicembre 2023 – Un cast stellare per il conto alla rovescia in piazza De Ferrari del 'Capodanno in Musica' del 31 dicembre targato Mediaset, con il sostegno di Regione Liguria e Comune di Genova, presentato da Federica Panicucci e trasmesso in diretta sia sull’ammiraglia del gruppo, Canale 5 sia sulle frequenze di Radio 105, R101, Radio Monte Carlo, Radio Subasio, Radio Norba, Radio Bruno, Radio Piterpan.

Sul palco a far cantare e ballare genovesi e turisti in piazza e telespettatori a casa i più importanti artisti della musica italiana e gli idoli dei più giovani: Al Bano, Orietta Berti, Articolo 31, Rocco Hunt, Iva Zanicchi, Fausto Leali, Michele Bravi, Mietta, Luigi Strangis, Matteo Romano, Gemelli Diversi, Ivana Spagna, Gaia, Sophie and The Giants, Enrico Nigiotti, Big Boy, Paolo Meneguzzi, Leo Gassman, Berna, Federica, Wax, Valentina Parisse, Mamacita, con la partecipazione speciale di tutta la scuola di 'Amici'. Il concerto prenderà in via al termine del discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nel corso della serata, saranno aperti dei collegamenti con la piazza di Bari, dove Mariasole Pollio di Radio 105 presenterà le esibizioni di Ermal Meta, Coez e Frah Quintale.

“Per me è un privilegio essere a Genova per il secondo anno consecutivo - aggiunge Federica Panicucci, conduttrice della serata – . Ho avuto un'accoglienza straordinaria, con tanta folla e grande affetto. Con il Capodanno in Musica Mediaset ha fatto un lavoro straordinario portando sul palco un cast stellare e tante sorprese in serbo per domani. Ci auguriamo che davanti alla tv ci saranno le famiglie al completo, dai genitori ai nonni e ai figli, perché abbiamo programmato una serata per tutti. Nella splendida piazza De Ferrari a Genova andremo quindi in scena con uno spettacolo in grado di intrattenere e divertire il pubblico più vario. Auguri a tutti!”.

Paolo Salvaderi, amministratore delegato di RadioMediaset: “Siamo molto felici di essere qui. Il nostro rapporto con la Liguria e la città di Genova è un rapporto che, iniziativa dopo iniziativa, si sta consolidando sempre più ed è basato sulla volontà di fare cose belle e sulla capacità di lavorare bene insieme. Noi di RadioMediaset ci occupiamo di musica e la leva che ci ha mossi per questo Tricapodanno è stato il pensare a tre spettacoli che incontrassero il gusto del maggior numero di persone possibile, con artisti che dal vivo danno il loro meglio. Per la serata del 31 abbiamo fatto una scelta di cast che intercettasse i gusti musicali di un pubblico ampio, quello in piazza De Ferrari, forse più giovane e intrepido, e quello che da casa ci seguirà più comodamente attraverso la diretta di Canale 5”.

“Questo concerto rappresenta un motivo di grande orgoglio per questa città e per tutta la Liguria – dichiara il presidente della Regione Giovanni Toti -. Il fatto che Mediaset abbia scelto nuovamente piazza De Ferrari per il suo spettacolo di fine anno è una gigantesca operazione di promozione del territorio, che va a chiudere un anno in cui abbiamo investito molto per il nostro turismo, arrivando a 16 milioni di presenze nei dodici mesi. Per il secondo anno consecutivo la Liguria entrerà nelle case di milioni di italiani per il brindisi di mezzanotte sulla principale rete privata del Paese, grazie a questo evento straordinario, a conclusione del Tricapodanno targato Mediaset con i concerti al Porto Antico, ieri dei The Kolors e stasera di MrRain, insieme alle radio del gruppo. Il concerto di San Silvestro dello scorso anno aveva portato le immagini di Genova e della Liguria nelle case di 3milioni di spettatori con uno share superiore al 20%, oltre alle migliaia di giovani e meno giovani presenti in piazza De Ferrari. Siamo certi che quest’anno faremo anche meglio, grazie a tre serate in grado di parlare ad un pubblico di tutte le età, con i grandi artisti che hanno fatto la storia della musica italiana e i cantanti più amati dai ragazzi. Genova e la Liguria sono sempre più centrali grazie a straordinarie iniziative culturali e a grandi eventi come questi, confermandosi una regione capace di essere attrattiva in ogni periodo dell’anno”.

“La scelta di Mediaset di scommettere ancora su Genova per la serata di Capodanno ci rende orgogliosi e testimonia come la nostra città sia apprezzata a livello nazionale e internazionale – spiega il sindaco di Genova Marco Bucci – . Voglio ringraziare il gruppo per aver scelto di organizzare con noi non solo la festa del 31 dicembre ma anche le altre due serate del Tricapodanno, una formula unica su cui abbiamo scommesso da qualche anno e che sta dando ritorni importanti dal punto di vista della promozione della città con effetti notevoli sulle presenze turistiche nei giorni del Capodanno. Invito genovesi e non genovesi a partecipare in piazza De Ferrari a questa grande festa per ascoltare la musica dei migliori artisti italiani che soddisferanno i gusti di ogni generazione. Sarà bello scambiarci gli auguri tutti insieme. Ricordo che per arrivare a De Ferrari si potrà comodamente utilizzare il mezzo pubblico grazie alle aperture straordinarie della metropolitana e ad un servizio bus da e per il centro notevolmente intensificato. Sarà ancora una volta una straordinaria festa per tutti!”.

Al termine della presentazione del 'Capodanno in Musica' il sindaco Bucci ha consegnato la pergamena di Genovese Doc alla conduttrice Federica Panicucci, che ha accettato la sfida di assaggiare la focaccia genovese 'pucciata' nel cappuccino, mentre il governatore le ha donato il pesto preparato con il basilico Dop.

In queste ore si sta concludendo l’allestimento del grande palco di piazza De Ferrari, largo oltre 30 metri per 15 metri di altezza. La scenografia sarà composta da oltre 130 metri quadri di megascreen led ad alta risoluzione, gestiti da 3 media server dedicati per una immersione totale nell’ambiente grafico. Un imponente impianto luci alimentato da oltre 600 proiettori di ultima generazione completerà la scenografia e, con l’ausilio di più consolle digitali sincronizzate tra loro, illuminerà la fontana e l’intera piazza, in armonia con ulteriori disegni luminosi ed effetti speciali sincronizzati per la personalizzazione di ciascuna delle oltre 70 performance previste. Anche la ripresa video destinata al servizio televisivo sarà supportata dalle migliori tecnologie in 4K, con una regia mobile di 105 metri quadri per il coordinamento di oltre 15 telecamere.