Carabinieri
Carabinieri

La Spezia, 30 ottobre 2019 - Allarme droga a scuola, preside e docenti chiamano i carabinieri che, in una mattina, sequestrano ad alcuni studenti semi di marijuana, alcuni grammi di hashish, grinder e materiale per il confezionamento.

Accade a Sarzana, dove la segnalazione partita dai vertici dell'istituto Parentucelli-Arzelà ha portato i carabinieri a intervenire con controlli mirati nei pressi della scuola. Gli studenti fermati hanno ammesso le proprie responsabilità e collaborato con l'Arma. I carabinieri, all'esito di indagini preliminari, hanno accertato legami tra un cittadino marocchino con precedenti specifici e alcuni studenti che, a loro volta, avrebbero potuto fungere da tramite per la vendita delle sostanze ad altri allievi dell'istituto. L'iniziativa ha visto la piena collaborazione anche dei genitori.

L'istituto Parentucelli-Arzelà ha deciso di avviare un progetto di legalità con la collaborazione dell'Arma e il coinvolgimento di studenti e genitori