Da lunedì si inizieranno anche a raccogliere le iscrizioni a ‘Fare estate al D!alma’, il progetto di laboratori ludico-creativi per bambini da 6-11 anni organizzati da Zoe, Asd Les Mobiles, La Spezia Progetto Danza, Associazione culturale musicale Moto Contrario e Associazione culturale Scarti. "Il servizio – spiega Amanda Moruzzo di Zoe – prevede l’organizzazione di due gruppi da sette bambini ciascuno che giornalmente si alterneranno nelle attività. Il primo giorno, un...

Da lunedì si inizieranno anche a raccogliere le iscrizioni a ‘Fare estate al D!alma’, il progetto di laboratori ludico-creativi per bambini da 6-11 anni organizzati da Zoe, Asd Les Mobiles, La Spezia Progetto Danza, Associazione culturale musicale Moto Contrario e Associazione culturale Scarti. "Il servizio – spiega Amanda Moruzzo di Zoe – prevede l’organizzazione di due gruppi da sette bambini ciascuno che giornalmente si alterneranno nelle attività. Il primo giorno, un gruppo farà arte e teatro al primo piano della struttura mentre l’altro gruppo sarà impegnato con attività di danza e musica a piano terra. Il giorno seguente, dopo l’opportuna igienizzazione e pulizia dei locali, i gruppi si invertiranno senza quindi condivisione di spazi. Anche gli orari saranno scaglionati: 8.30-8-45 e 8.45-9 in entrata, 12.50 e 12.55 in uscita". Il progetto, che sarà attivo dal 15 giugno al 10 luglio, permetterà quindi ai partecipanti di cimentarsi in diverse discipline in tutta sicurezza. Nel dettaglio con Asd Les Mobiles i bambini saranno coinvolti in un percorso tematico e formativo che li porterà alla conoscenza più approfondita del corpo nello spazio, di colori e di forme e delle infinite possibilità che la danza nel suo aspetto educativo offre.

L’associazione culturale Musicale Moto Contrario, invece, proporrà un percorso propedeutico formativo che, sotto forma di gioco, accompagnerà i bambini a scoprire e a conoscere quelli che sono i primi fondamenti musicali. Giocando con strumenti percussivi e non solo, i partecipanti potranno sviluppare un “orecchio musicale”. A Zoe sono affidati i laboratori artistico-creativi pensati per esplorare il mondo dell’arte tra narrazione e sperimentazione manuale. Le opere d’arte prenderanno voce a partire dalle immagini e racconteranno ai bambini la propria storia, fornendo l’ispirazione per realizzare con varie tecniche, in sicurezza, elaborati individuali e sviluppare un approccio personale, confidenziale, critico ed emozionale con la tematica proposta. L’attività degli Scarti, infine, si concentra sul percorso creativo che sta dietro la costruzione del personaggio. Gli incontri si svilupperanno lungo due linee parallele: una recitativa attoriale, e una pratica manuale. La quota per partecipare sarà in linea con quella delle altre attività sul territorio spezzino e verranno specificate dopola raccolta delle iscrizioni.

Cla.Fa.