Concerto di Capodanno. Successo al Teatro Civico

Sul palco l’Ensemble Symphony Orchestra diretta da Stefano Giaroli. Musiche di Verdi, Rossini e Strauss. Commenti entusiasti del pubblico.

Concerto di Capodanno. Successo al Teatro Civico
Concerto di Capodanno. Successo al Teatro Civico

Semplicemente, una bellissima serata. È il commento comune tra gli spettatori che, la sera di San Silvestro, uscivano dalle porte del Teatro Civico dal tradizionale concerto di Capodanno (in collaborazione con il Comune di Spezia), che anche questa volta non ha tradito le aspettative. Che erano molte, anche per saggiare il cambio della proposta. Non più l’Orchestra Filarmonica di Lucca, ma l’Eso, Ensemble Symphony Orchestra, che la Società dei Concerti della Spezia, organizzatrice dell’evento, ha portato sul palco del Civico. Ed è stato un grande successo, in termini di presenze e di qualità dell’offerta. Davvero coinvolgente il programma che ha spaziato da Strauss a Rossini, passando da Verdi, per poi affrontare Kalman e Offenbach e chiudere con Léhar. Ovviamente merito degli elementi di un’orchestra che conta alcuni tra i migliori strumentisti italiani provenienti da importanti teatri nazionali quali il Carlo Felice di Genova, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Comunale di Bologna e altri. Una delle orchestre più conosciute nel panorama artistico nazionale (nata all’interno dell’Orchestra Sinfonica di Massa e Carrara) che ha già collaborato con artisti de livello di Renato Zero e Stefano Bollani (interessante ricordare la collaborazione con Sting nel suo Symphonicity Tour 2011). All’Ensemble Symphony Orchestra, con la direzione, per l’occasione, di Stefano Giaroli, si sono aggiunti artisti di prim’ordine, come sono il soprano Renata Campanella e il tenore Diego Cavazzin.

Marco Magi