Annaspa a pochi metri dalla riva. Salvato da un bagnino sedicenne

Monterosso, il giovane si è accorto subito della situazione e si è tuffato per recuperare il bagnante

Annaspa a pochi metri dalla riva. Salvato da un bagnino sedicenne

Annaspa a pochi metri dalla riva. Salvato da un bagnino sedicenne

Il coraggio da leone, la lucidità e la preparazione di un veterano. Eroe per un giorno, a 16 anni. Protagonista, un bagnino che opera per conto di una cooperativa nell’assistenza ai bagnanti presso lo stabilimento Eden di Monterosso. È lì che ieri mattina, attorno alle 10.15, un quarantenne italiano ha rischiato di affogare ed è stato salvato dal giovanissimo bagnino, che non ha esitato a gettarsi in acqua e a raggiungere il malcapitato che, ad alcune decine di metri dalla riva, aveva cominciato a palesare serie difficoltà nella nuotata. Una situazione che avrebbe potuto avere un esito drammatico, se non fosse stato per il provvidenziale intervento del ragazzo, che si è accorto praticamente ’in diretta’ di quanto stava accadendo, e si è gettato in acqua per recuperare il quarantenne. Una nuotata rapida ed efficace, poi le manovre per riportare a riva l’uomo, e le prime manovre di assistenza sanitaria. Ad accorgersi della situazione, a riva, anche due medici stranieri, che all’arrivo sulla spiaggia del quarantenne, non hanno esitato a prestare il proprio aiuto, sotto lo sguardo dei tanti turisti che a quell’ora già affollavano la spiaggia di Fegina. Nel frattempo, dallo stabilimento monterossino era già partita la chiamata ai soccorsi, che ha portato in pochi minuti sul posto i volontari della Pubblica assistenza Croce Bianca di Monterosso, l’automedica Delta3, il cui medico, dopo aver stabilizzato le condizioni del paziente, ha disposto il trasporto del paziente in elicottero. Il velivolo Drago del nucleo elicotteri dei Vigili del Fuoco è atterrato alla piazzola di Vettora, per poi trasportare in pochi minuti il quarantenne alla Spezia, dove è stato preso in carico dai medici del pronto soccorso del Sant’Andrea per essere sottoposto ai necessari accertamenti. Il gesto eroico del giovane, sottolineato nell’immediato da un applauso tributatogli dai bagnanti che avevano assistito alla scena, ben presto si è diffuso, trovando plauso unanime. Anche Confcommercio – cui è associato il bagno Eden – non ha mancato di sottolineare il gesto del 16enne. "Il plauso va al ragazzo, che con dedizione, impegno e professionalità ha svolto il proprio lavoro, senza esitazioni – dichiara Gianni Bellingeri, presidente Confcommercio Cinque Terre – ma anche a tutti coloro che si sono attivati per i soccorsi: i medici presenti in spiaggia, la pa di Monterosso e l’elisoccorso. Un insieme di professionalità che hanno permesso all’uomo di raggiungere in breve tempo l’ospedale potendo ricevere tutte le cure necessarie".

Matteo Marcello