La famiglia Bercini in scena per lo spettacolo Padre Nostro
La famiglia Bercini in scena per lo spettacolo Padre Nostro

La Spezia, 1° agosto 2020 – Si aggiunge un altro concerto gratuito, nell'ambito dell'Estate Spezzina, a quello già annunciato di Gino Paoli e Danilo Rea. Venerdì 28 agosto, infatti sempre alle 21.30 in piazza Europa, sarà la volta di Arisa con 'Ricominciare ancora live set', mentre il live del duo 'Due come noi che...', a base di voce, pianoforte e improvvisazione, è stato anticipato da giovedì 20 agosto a mercoledì 19 agosto. Intanto, prosegue il 'La Spezia Estate Festival' che propone a cura de La Corte Ospitale e Babilonia Teatri, in una coproduzione di Operaestate Festival Veneto, lunedì 3 agosto alle 21.30, 'Padre nostro' di Enrico Castellani e Valeria Raimondi, con Maurizio Bercini, Olga Bercini, Zeno Bercini (direzione di scena di Luca Scotton, musiche originali di Lorenzo Scuda e foto di Eleonora Cavallo).

'Padre nostro' è Hansel e Gretel vent’anni dopo, ma non è una fiaba, né una preghiera. È un ritratto di famiglia dove niente è al suo posto. Sulla scena ci sono realmente un padre con i suoi due figli adolescenti: Maurizio con Olga e Zeno Bercini. È questo ciò che li unisce e ciò che li allontana.

Olga e Zeno, gli Hansel e Gretel dello spettacolo, portano il padre nel bosco, in quello stesso bosco in cui lui li ha abbandonati da bambini. I ruoli sono invertiti, ora sta al padre trovare la strada di casa, un posto nel mondo, un ruolo. Hansel e Gretel vogliono sapere perché. Danno vita ad un interrogatorio che scivola nell’esposizione di capi d’accusa che non prevedono una dialettica né attendono una risposta. E solo quando il padre attaccherà a sua volta sarà possibile intravvedere un punto di incontro.

Babilonia Teatri è una formazione entrata con passo deciso nel panorama teatrale contemporaneo distinguendosi per un linguaggio che a più voci viene definito pop, rock, punk. Nel corso degli anni ha vinto numerosi riconoscimenti, tra cui due premi Ubu e il Leone d’argento per l’innovazione teatrale alla Biennale di Venezia. Maurizio Bercini, allievo di Otello Sarzi, nel 1976 è stato tra i fondatori del Teatro delle Briciole di Parma e suo direttore artistico fino al 2001. Da allora firma regie e scenografie di spettacoli che girano l 'Europa ed il mondo vincendo numerosi premi. Zeno e Olga Bercini sono i due figli di Maurizio. Zeno nasce a Parma il 16 dicembre 1995. Olga nasce il 15 maggio del 2002, porta il nome della nonna materna, cavallerizza. Entrambi iniziano a recitare molto presto con i genitori Maurizio Bercini e Marina Allegri prendendo parte a numersi spettacoli. Olga ha già collaborato con Babilonia Teatri alla creazione di De rerum natura nel 2011e Lolita nel 2013. I biglietti (anche per i due concerti)  sono disponibili al botteghino del Teatro Civico (ingresso da via Carpenino) e occorre recarsi lì per effettuare la prenotazione e ritirarli, entro e non oltre la mattina stessa del giorno in cui è previsto lo spettacolo (dalle 8.30 alle 12 e alle 18, invece, in piazza Europa). Info: 0187 727 521 o info@teatrocivico.it.

Marco Magi